giovedì, 25 Febbraio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Nuova professione per Michele Giuttari:...

Nuova professione per Michele Giuttari: avvocato investigativo

L'ex capo della squadra mobile di Firenze e del gruppo investigativo delitti seriali, Michele Giuttari, che indagò sul mostro di Firenze e sui compagni di merende, è diventato avvocato. Giuttari, già in congedo da alcuni mesi, questa mattina ha fatto il giuramento in Corte d'appello.

-

L’ex capo della squadra mobile di Firenze e del gruppo investigativo delitti seriali, Michele Giuttari, che indagò sul mostro di Firenze e sui compagni di merende, è diventato avvocato. Giuttari, già in congedo da alcuni mesi, questa mattina ha fatto il giuramento in Corte d’appello.

UN SOGNO. Michele Giuttari è stato capo della squadra mobile di Firenze e del gruppo investigativo delitti seriali fino a pochi mesi fa. Poi il congedo per realizzare un sogno che aveva già avuto un inizio nel lontano 1977 quando ricevette l’abilitazione alla professione forense.

GIURAMENTO. Questa mattina Giuttari, che aveva guidato le indagini sul mostro di Firenze e sui compagni di merende, ha fatto il giuramento in Corte d’appello diventando ufficialmente avvocato.

CONSULENTE. L’ex capo della squadra mobile ha sottolineato che non eserciterà la professione di avvocato a tempo pieno, ma che darà il suo contributo come consulente in casi di cronaca.

GIUTTARI. “Farò l’avvocato investigativo”, ha concluso Michele Giuttari.

Ultime notizie

Dati, Covid in Toscana: oggi più di 1.300 contagi. Bollettino del 25 febbraio

La soglia psicologica degli oltre 1.000 contagi giornalieri non veniva superata ormai da due mesi e mezzo. Sopra quota 1.000 anche in ricoveri. Ecco i dati del bollettino Covid della Regione Toscana aggiornato a oggi (25 febbraio)

In quanti in macchina: zona gialla, arancione e rossa, quante persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona gialla, arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid del governo Draghi

La Fiorentina deve guardare avanti, parola di Benzivendolo

Sorprese, delusioni, chi deve restare e chi deve andare via se la Fiorentina vuole tornare grande. Secondo il "Benzivendolo" Andrea Di Salvo è già tempo di scelte forti

Riapertura di cinema e teatri a marzo in zona gialla: le ipotesi per il Dpcm

Con l'arrivo del nuovo Dpcm di marzo 2021, si torna a discutere della riapertura delle sale nel 2021: quando i cinema e teatri potranno stare aperti in zona gialla?