domenica, 12 Luglio 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Nuovi nomi per due giardini

Nuovi nomi per due giardini

Largo Giorgio Burzio, Giardino Mario Morini, Giardino Pazzino de' Pazzi. Sono le tre nuove denominazioni, tutte nel Quartiere 5, che entreranno a far parte della toponomastica della città. Lo ha deciso la giunta nella seduta su proposta dell'assessore Eugenio Giani.

-

Largo Giorgio Burzio è l’area di circolazione compresa fra via del Camposanto, via Piemonte, via San Biagio a Petriolo, la ferrovia e l’adiacente cimitero. Giardino Mario Morini è l’area verde compresa fra via Piemonte e via San Biagio a Petriolo, divisa in due parti da via del Camposanto. “Questa denominazione – ha spiegato l’assessore Giani – rende onore a due partigiani uccisi nel 1944 durante la lotta per la liberazione di Brozzi e Peretola. Quindi le aree individuate sono più che mai appropriate”.

Giardino Pazzino de’ Pazzi è l’area verde compresa fra via Stefano Buonsignori, via Giovanni de’ Marignolli, via Ignazio Danti, via Odorico da Pordenone e via Circondaria. “Anche in questo caso – ha aggiunto l’assessore Giani – il nesso territoriale riguarda la vicinanza della chiesa di San Donato in Polverosa, luogo di partenza dei crociati fiorentini“.

 

Ultime notizie

Cinque casi e un decesso: il bollettino sul coronavirus in Toscana dell’11 luglio

Cinque nuovi casi, un solo decesso: i dati e le notizie di oggi, 11 luglio, sul contagio da coronavirus in Toscana

Dove vedere Inter Torino in tv: Sky o Dazn?

Grande attesa per Inter Torino il 13 luglio alle ore 21.45 che si giocherà a porte chiuse per la trentaduesima giornata del campionato: ma dove vederla in tv, su Sky o Dazn?

Guida 2020 ai locali estivi di Firenze, per drink e musica all’aperto

Sono meno, ma sono aperti: ecco i bar e gli spazi open air per trascorrere l'estate 2020 tra musica, buon cibo e divertimento (in sicurezza). Dal lungarno fino al centro passando dalla periferia

Stato di emergenza, arriva la proroga: cosa comporta

Ci sarà la (scontata) proroga dello stato di emergenza: quando finisce e cosa comporta? Ecco cosa prevede la legge