lunedì, 19 Aprile 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaNuovo caso di meningite in...

Nuovo caso di meningite in Toscana, 21enne muore nell’aretino

La vittima è una 21enne colpita da una forma fulminante da meningococco di tipo B. È successo a Faella, nell'aretino

-

Un nuovo caso di meningite in Toscana: una 21enne è morta nell’aretino per una forma fulminante di meningite da meningococco di tipo B. È successo ieri a Faella, nel comune di Castelfranco Piandiscò, in provincia di Arezzo.

Meningite, 21enne morta nell’aretino

La giovane aveva febbre a 39 dal giorno precedente. Sentito il medico di famiglia, aveva assunto un antipiretico che aveva abbassato la temperatura. Ieri però la ragazza si è svegliata con dei segni sulle gambe. I familiari hanno subito chiamato il 118, ma all’arrivo dei sanitari la 21enne era già deceduta.

La causa del decesso è meningite da meningococco B. I sospetti sono stati confermati dai prelievi effettuati all’ospedale della Gruccia, dove era arrivata senza vita. La ragazza era vaccinata per il tipo C ma non per il tipo B, come spiega una nota dell’Azienda Usl Toscana Sud-Est.

Il vaccino contro la meningite in Toscana

Il primo è un vaccino gratuito mentre il secondo, salvo che per i neonati, è a pagamento in compartecipazione. Le autorità sanitarie raccomandano sempre di sottoporsi anche a questa copertura. Leggi i dettaglio nell’articolo dedicato alle informazioni utili su vaccino contro la meningite in Toscana.

Nuovo caso di meningite in Toscana

L’Azienda sanitaria ha immediatamente avviato la profilassi sui familiari e sulle persone che hanno avuto contatti diretti con la ragazza. La 21enne lavorava in un locale di Figline Valdarno. L’Azienda Usl Toscana Centro ha contattato tutti i medici di famiglia, i pediatri della zona e coloro che, nel posto di lavoro, possano essere venuti in contatto con la giovane.

Ultime notizie