lunedì, 28 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Oltre 100 studenti a Auschwitz

Oltre 100 studenti a Auschwitz

Partono oggi i 107 studenti che partecipano alla seconda edizione del “Volo della Memoria”, viaggio studio nei campi di concentramento e sterminio nazisti organizzato dalla Provincia di Firenze.

-

L’idea di organizzare un charter per gli studenti fiorentini è nata nel 2008, dopo il gesto sconsiderato di alcuni giovani italiani che si erano introdotti nel campo di Dachau, fotografandosi a vicenda con addosso simboli nazisti e croci uncinate.

Come lo scorso anno, i ragazzi saranno accompagnati, oltre che dal Presidente della Provincia, anche da Nedo Fiano, fiorentino, ex deportato, uno dei pochi sopravvissuti ad Auschwitz e prezioso testimone della Shoah. Nedo non aveva ancora vent’anni, quando venne bloccato nel centro storico di Firenze e deportato perché ebreo. Ora con suoi drammatici racconti della vita al campo, delle violenze e delle umiliazioni subite, coinvolge i giovani sulle tematiche della libertà e della dignità umana.

Gli studenti che fanno parte del gruppo in viaggio per Auschwitz e Birkernau  provengono da molte scuole: istituto agrario di Firenze, liceo internazionale e classico Machiavelli-Capponi, liceo linguistico-pedagogico Pascoli, liceo scientifico Giotto Ulivi, Vasari di Figline Valdarno, istituto Balducci, Russell Newton di Scandicci, istituto d’arte per la ceramica di Sesto Fiorentino, Agnoletti di Sesto Fiorentino, Educandato Santissima Annunziata di Firenze, liceo scientifico statale Rodolico di Firenze e ITC di Firenze Galilei.

Il programma del viaggio prevede la partenza oggi pomeriggio da Firenze Peretola. In serata, dopo l’arrivo a Cracovia, i ragazzi ascolteranno i tragici racconti di Nedo Fiano.

La giornata di giovedì sarà quella più emotivamente coinvolgente, per i 107 giovani di Firenze e provincia: visiteranno infatti i campi di Auschwitz e di Birkernau. In entrambi i campi, i ragazzi deporranno una corona e potranno dialogare con Nedo Fiano.

Il gruppo in partenza per il Volo della memoria ha seguito un ciclo di incontri e conferenze ideato e organizzato dall’Istituto storico della Resistenza in Toscana di Firenze. Le lezioni, tenute in Palazzo Medici Riccardi hanno riguardato questi temi: “la seconda guerra mondiale e il Nuovo Ordine Europeo”, “l’antisemitismo in Europa. Dalle Leggi di Norimberga alla “soluzione finale”, “la deportazione politica dall’Italia”. L’ultimo incontro, dal titolo “dalle leggi razziali alla deportazione degli ebrei dall’Italia” si terrà il 6 aprile. Direttrice del ciclo di incontri è Marta Baiardi.

 

Ultime notizie

Mascherina, dove c’è obbligo all’aperto: dalla Lombardia alla Sicilia

In quali regioni le mascherine sono obbligatorie, 24 ore su 24, anche all'aria aperta: le regole

Bonus tv, come richiederlo: modulo pdf per televisione e decoder DVB-T2

Addio al vecchio televisore o al vecchio decoder: in arrivo un nuovo standard di trasmissione del digitale terrestre. Per le famiglie a basso reddito c'è però un voucher per compare nuovi apparecchi

“Cambiare l’acqua ai fiori” di Valerie Perrin. La recensione

Se nei primi capitoli vi sembrerà di saggiare l’acqua con i piedi sul bagnasciuga, scoprirete, man mano che andate avanti, di trovarvi sempre più a largo, nel mare aperto dell’esistenza di Violette

La Fiorentina si fa rimontare e perde a San Siro

Ribery meraviglioso. Disastro Vlahovic