sabato, 27 Febbraio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Omaggio alla memoria di La...

Omaggio alla memoria di La Pira

A trentatré anni dalla sua scomparsa, il Quartiere 2 rende omaggio alla memoria di Giorgio La Pira: giovedì 4 novembre alle 21, al Teatro 13 di via Nicolodi 2, è in programma un incontro su “La Pira profeta di speranza” (ingresso libero).

-

Il Quartiere 2 rende omaggio alla memoria di Giorgio La Pira, a trentatre anni dalla sua scomparsa, con un incontro su “La Pira profeta di speranza” (ingresso libero) in programma giovedì 4 novembre, alle 21, al Teatro 13 di via Nicolodi 2.

LA PIRA. Giorgio La Pira nasce a Pozzallo, in provincia di Ragusa, il 9 gennaio 1904. Docente di diritto romano all’Università di Firenze, sino dagli anni ’30 si impegna a le frasi, gli aforismi, i pensieri fondo nell’Azione Cattolica. Dopo la guerra viene eletto alla Costituente dove fa parte della Commissione dei 75, incaricata di redigere i principi fondamentali della nuova Carta costituzionale. Nel 1951 diviene sindaco di Firenze, carica che manterrà quasi ininterrottamente, con la parentesi1958 – 1961, fino al 1965.

INIZIATIVE. Di lui si ricordano alcune memorabili iniziative di carattere politico e sociale, in particolare la strenua difesa dell’occupazione per gli allora duemila operai della Pignone. E’ il sindaco che conferisce un nuovo respiro internazionale a Firenze, sia attraverso convegni per la pace e l’amicizia sia stabilendo contatti con moltissimi esponenti politici di tutti paesi. Celebri l’incontro dei sindaci delle capitali del mondo del 1955, il suo discorso in favore della distensione e del disarmo a Mosca del 1959, il colloquio ad Hanoi con Ho Chi Minh del 1965. Dopo il suo ritiro dalla vita pubblica, continua la corrispondenza epistolare con capi di stato e personalità di ogni continente. Muore a Firenze il 5 novembre 1977.

INFORMAZIONI. Informazioni ai numeri 0552767820/7828.

Ultime notizie

Contro l’Udinese nella Fiorentina rientra Ribéry

Probabile l’utilizzo anche di Kokrin, assente Bonaventura: le probabili formazioni di Udinese - Fiorentina

Covid Toscana, casi ancora sopra ai 1.200: i dati del 26 febbraio

I dati del bollettino Covid della Toscana del 26 febbraio: casi di coronavirus ancora sopra quota 1200, preoccupazione per la zona rossa

Riapertura palestre, via libera alle lezioni individuali: cosa significa

Il nuovo protocollo del Cts apre alle lezioni individuali per la riapertura delle palestre: quali sono, cosa significa e da quando

Slitta ancora la riapertura delle palestre: oggi si decide fino a quando restano chiuse

Oggi la decisione sulla riapertura delle palestre: almeno un altro mese di chiusura, nel nuovo Dpcm si decide quando riapriranno