E’ stato colpito alla testa da un macchinario, e per lui a nulla è valsa la corsa disperata in ospedale: un giovane operaio di 18 anni è morto in seguito a un incidente avvenuto nell’azienda di Vaiano – in provincia di Prato – dove lavorava, un’azienda di cuscini di proprietà dello zio.

Il giovane, che abitava a Montale (Pistoia), era stato colpito alla testa da un macchinario mentre lavorava, riportando un forte trauma cranico e una profonda ferita alla testa. Era stato ricoverato nell’ospedale fiorentino di Careggi, ma non ce l’ha fatta ed è morto in ospedale.

I suoi familiari hanno dato il consenso all’espianto degli organi.