venerdì, 7 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaPalazzo Vecchio, Fittante lascia il...

Palazzo Vecchio, Fittante lascia il Pd e “abbraccia” Di Pietro

Giovanni Fittante, eletto consigliere comunale nelle fila del Partito Democratico, è passato nel gruppo dell'Italia dei Valori. Una sorta di ritorno alle origini, spiega Fittante, che non incide sulla fiducia in Renzi e sull'adesione al programma della maggioranza. Alla base della scelta la volontà di acquisire maggior libertà di manovra per combattere le proprie battaglie politiche.

-

Che ci sia stata o no una “campagna acquisti” di Di Pietro tra le fila del Pd in Palazzo Vecchio, non è dato sapere, fatto sta che oggi il consigliere comunale Giovanni Fittante ufficializza il suo passaggio dai democratici all’Idv. Alla base della scelta la necessità di acquisire “più libertà di movimento per portare avanti le mie battaglie politiche, come ho sempre fatto nella mia storia”.

ORIGINI. Una sorta di ritorno alle origini, spiega Fittante, affrontato con “l’entusiasmo del ritorno al partito che ho contribuito a fondare”.

FIDUCIA. “Ho già parlato col sindaco Matteo Renzi – afferma Fittante – al quale ho confermato la piena fiducia e l’adesione al programma di mandato della coalizione di maggioranza, e ringrazio il capogruppo Francesco Bonifazi per l’ottimo lavoro che sta portando avanti”.  

LAICITA’. “Lo spazio per la componente laica e riformista a cui mi richiamo – sottolinea il consigliere – è praticamente ridottissimo”. Ma col Pd “dovremo lavorare insieme”.

Ultime notizie