lunedì, 29 Novembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaPanico da notte prima degli...

Panico da notte prima degli esami? I consigli degli esperti

Si avvicina l'ora x per circa 500mila studenti che domani inizieranno l'esame di maturità. Questo passaggio obbligato si traduce in panico e tensione alla stelle, come confermano gli esperti. Giovani ''sull’orlo di una crisi di nervi''? Pare di sì, due studenti su tre sono colti da panico, stress e paura.

-

 

Si avvicina l’ora x per circa 500mila studenti che domani inizieranno l’esame di maturità. Questo passaggio obbligato si traduce in panico e tensione alla stelle, come confermano gli esperti. Giovani ”sull’orlo di una crisi di nervi”? Pare di sì, due studenti su tre sono colti da panico, stress e paura.

DUE STUDENTI SU TRE COLTI DAL PANICO. “Questa prova toglie il sonno ogni anno a migliaia di studenti e li fa vivere per due mesi con cefalea, mal di stomaco, tachicardia, apatia, agitazione e panico – ha osservato l’esperta, Paola Vinciguerra, psicologa, psicoterapeuta e presidente dell’Eurodap, Associazione europea disturbi da attacchi di panico – Hanno paura di essere giudicati non solo per la loro preparazione scolastica ma anche per il loro modo di essere, per le loro capacità personali. Hanno paura di deludere i genitori soprattutto quelli che nei figli hanno riposto aspettative molto alte”. Ma ecco alcuni suggerimenti per trascorrere al meglio la notte prima degli esami.

MENO CAFFE’ E PIU’ SONNO. A partire dalle 15.00 del pomeriggio è meglio smettere di assumere caffè o altre bevande che contengono caffeina o altre sostanze stimolanti. E’ risaputo che un eccesso di caffeina, unito all’agitazione per l’esame imminente, può interferire con la qualità del sonno.

 CENARE PRESTO E MANGIARE LEGGERO. L’ora migliore per cenare è dalle 19.30 alle 20.30. Cenare più tardi può affaticare la digestione e peggiorare la qualità del sonno. La cena ideale è leggera con pietanze facilmente digeribili e dall’effetto calmante. Nell’elenco dei cibi che sembra possano favorire il sonno, compaiono: verdure (in particolare lattuga e sedano), banane, pesche e frutta dolce, pesce e pollo, riso e pasta (meglio se integrali), yogurt e miele.

STACCARE E RILASSARSI. Dopo cena, idealmente si dovrebbero chiudere i libri e dedicarsi ad un attività rilassante. Va bene qualsiasi cosa: una chiacchierata con un amico o con il proprio fidanzato/a, una passeggiata, ascoltare musica, guardare un film comico. Invece, trascorrere tutta la notte  sui libri è altamente sconsigliato.

PER COMBATTERE L’INSONNIA. Dopo le 22.30, l’ora di andare a letto si avvicina ma si è ancora tesi come una corda di violino? Ecco alcuni trucchi e suggerimenti per combattere l’insonnia: no ai sonniferi ma rimedi “soft” come tè o camomilla; un bagno tiepido prima di andare a letto; respirare profondamente per ritrovare la calma perduta; esaminare le proprie ansie da una prospettiva razionale, ovvero provare a chiedersi qual è la cosa peggiore che possa succedere. In questo caso la cosa peggiore che potrebbe succedere è quello di essere bocciato e di deludere le aspettative dei propri genitori. Indubbiamente non è una prospettiva molto allettante ma non è nemmeno una tragedia.

Maturità, è countdown. E impazza il tototema

Maturità: ecco tutte le commissioni di esame

Ultime notizie