martedì, 28 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaPanico post-switch off. Allo stand...

Panico post-switch off. Allo stand della Rai con telecomandi e decoder

Telecomando e decoder alla mano e via al banchino della Rai. I consigli degli esperti per superare il panico da digitale.

-

Telecomando e decoder alla mano: tutti al banchino della Rai. Il via vai dentro lo stand in via Martelli è iniziato questa mattina quando, a far compagnia durante la colazione, al posto della cara vecchia tv c’era solo un schermo nero. ” Stamattina buio totale – afferma una signora- non prende niente e non sono l’unica della zona che ha problemi”.

IL TENDONE RAI. E’ ”l’effetto switch off” che già dalle prime ore di questa mattina ha mandato nel panico i fiorentini, spingendo alcuni di questi, anziani in particolar modo, a rivolgersi agli operatori e ai tecnici Rai. Appostati sotto il tendone bianco, da ieri fino a questo pomeriggio, sono pronti a qualsiasi chiarimento o dubbio sul tanto temuto digitale terrestre.

IL PANICO POST SWITCH OFF. ”Se ieri la gente si fermava casualmente per chiedere qualche informazione – racconta un’operatrice – oggi lo stand è gremito, soprattutto da anziani, totalmente nel panico perchè non riescono più a vedere la tv e vogliono una soluzione rapida per non rinunciare ai loro programmi preferiti”.

I CONSIGLI. Le domande più frequenti che circolano fra i terrorizzati dallo switch off riguardano il chi e il quando chiamare antennisti e tecnici per far funzionare la televisione. Ma come spiega l’operatrice: ”Non è un problema dell’apparecchio televisivo o dell’antenna. L’unica cosa da fare per vedere di nuovo la tv è la sintonizzazione dei canali. Il consiglio che noi possiamo dare è di risintonizzare ogni settimana per almeno un mese”.

A Firenze è scattato il D-day: accendete il decoder, la tv è digitale

Panico da digitale? Leggi lo speciale de IlReporter.it

Ultime notizie