martedì, 27 Settembre 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaParco Florentia, il nuovo polmone...

Parco Florentia, il nuovo polmone verde per Firenze

Il parco Florentia sarà un nuovo polmone verde per la città di Firenze. È uno dei due progetti che la Fondazione CR Firenze ha donato al Comune

-

Pubblicità

Il parco Florentia è il progetto di un nuovo polmone verde per la città di Firenze. Insieme a quello di una grande piscina a San Bartolo a Cintoia, è uno dei due progetti che la Fondazione CR Firenze ha donato al Comune di Firenze con l’obiettivo di dare un supporto per accedere ai fondi messi a disposizione dall’Unione Europea o da altri soggetti. Le progettazioni delle due nuove opere, per un importo complessivo stanziato di 658 mila euro, sono state realizzate da altrettanti studi di architettura in collaborazione con gli uffici tecnici del Comune di Firenze, che si occuperanno ora della ricerca di finanziamento di tali opere. La Fondazione CR Firenze ha offerto il proprio aiuto al Comune per agevolare il percorso di accesso alle risorse europee per opere infrastrutturali strategiche, selezionate in settori di interesse per la Fondazione, coerentemente con la sua missione a favore dello sviluppo e del benessere delle comunità locali.

Il progetti del nuovo parco Florentia, il secondo polmone verde per la città

Il nuovo parco Florentia, progettato da Hydea Spa e Studio Rossi Prodi & Associati, è pensato per essere il secondo polmone verde della città. Con una superficie complessiva di circa 90 ettari, prevede il potenziamento dell’attuale parco dell’Argingrosso e la rigenerazione di due aree: l’ex “Poderaccio” e l’ “Ex Gover” sull’altra sponda del fiume. Tutti gli spazi saranno raccordati da una nuova viabilità ciclopedonale che comprende anche due nuove passerelle che attraversano i fiumi Arno e Greve.

All’Argingrosso nuovi spazi per attività all’aria aperta

Pubblicità

Il Parco dell’Argingrosso sarà arricchito da una serie di spazi per attività all’aria aperta, una pista di ciclocross, un’area per spettacoli all’aperto, campi sportivi, aree giochi, una pista per l’educazione alla strada, la riqualificazione dell’asse viario centrale come spazio per eventi e fiere con la previsione di strutture temporanee e la riqualificazione a paesaggio dell’intero parco e del suo lago.

Ecco come si trasformeranno il “Poderaccio” e l’area ex Gover

Il “Poderaccio” si trasforma in un “future park”, un luogo verde dove poter stare all’aria aperta e un laboratorio a cielo aperto sulle problematiche ambientali. All’interno è prevista una Green Farm dove si andranno a scoprire tecnologie a impatto zero, compresa una serra verticale. L’area dell’Ex Gover diventa invece un museo dedicato al cambiamento climatico con spazi espositivi, laboratori, sale multimediali. La porta di ingresso al museo che dialoga con l’acqua, la luce del sole e gli alberi sarà il vero accesso al parco e una nuova icona del quartiere.

Pubblicità

Cosa prevede il progetto della nuova piscina a San Bartolo a Cintoia

Il progetto per il nuovo centro natatorio a San Bartolo a Cintoia, curato da Ipostudio Architetti, prevede un edificio a “elle” che ospita una hall di ingresso, con il bar e gli spogliatoi (capaci di ospitare 100 persone). Al di sopra ci sono le due vasche: una grande, con le gradinate per 500 spettatori, destinata a ospitare le competizioni semi-agonistiche e agonistiche, e una più piccola, a vocazione ricreativa, con copertura mobile, che potrà quindi diventare una piscina all’aperto nella bella stagione.

Pubblicità

Gli studi di fattibilità e la progettazione del Parco Florentia e della piscina di San Bartolo a Cintoia vanno ad aggiungersi ai quattro progetti dedicati ad altrettante scuole di Firenze e dell’area metropolitana già presentati da Fondazione CR Firenze.

 

Pubblicità

Ultime notizie