A votare saranno i “grandi elettori”, scelti dagli studenti nel corso delle elezioni di primo grado.

“L’avventura del Parlamento degli studenti è una importante esperienza di partecipazione – ha commentato il vicepresidente del Consiglio regionale Alessandro Starnini – che aiuta a crescere come cittadini protagonisti delle scelte democratiche del Paese”.

Il Parlamento mira a valorizzare il contributo dei giovani per quanto riguarda i valori umani e civili che sostengono il progresso sociale, anche intervenendo nella formazione e nell‘avvio al lavoro e attraverso iniziative di cooperazione e pace mondiale.

Dopo le elezioni il Parlamento si riunirà a Montecatini Terme dal 26 al 28 novembre; il 29 novembre, per la Festa della Toscana, sarà la volta dell’insediamento sul tema “L’eccellenza di ogni giorno, nuovi stili di vita e di consumo“.