venerdì, 25 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaPasticcere aggredito e rapinato in...

Pasticcere aggredito e rapinato in casa, è grave

Lo hanno aggredito mentre stava rientrando in casa, lo hanno chiuso in bagno e hanno svaligiato l'abitazione. La vittima, un pasticcere di 62 anni, è ora ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Ponte a Niccheri. Il bottino del furto sarebbe di circa 10.000 euro.

-

È accaduto intorno alle 6.30 di ieri mattina a Tavarnuzze, frazione di Impruneta (Firenze), mentre l’uomo stava probabilmente rientrando dal lavoro. La vittima ha ferite e fratture alla testa, non è chiaro se provocate dalle percosse dei rapinatori o se causate da una sua caduta per un malore. È ora ricoverato nel reparto di rianimazione in prognosi riservata.

Ultime notizie