Sono entrate nel progetto 45 donne “iscritte ai centro per l’impiego della Provincia, che si propongono di lavorare prevalentemente nell’ambito dell’assistenza familiare“, che hanno la residenza in comuni fuori dall’area cittadina e quindi meno serviti da mezzi pubblici, come Figline Valdarno, Borgo San Lorenzo, San Casciano e Pontassieve.

Firenze a causa dell’elevato numero di richieste è per ora esclusa dal progetto, per ora sperimentale, ma sarà oggetto di una nuova iniziativa.

I Centri per l’Impiego che hanno richiesto il progetto, hanno selezionato le persone che avrebbero avuto accesso ai corsi e attraverso un Bando pubblico è stato scelto come partner per il progetto Cooaf, Consorzio fiorentino di autoscuole che ha messo a disposizione di queste donne 14 autoscuole in varie zone del territorio, a cui le partecipanti sono state assegnate in base al luogo di residenza.