In particolare le deroghe riguardano per Natale i periodi dal 20 dicembre al 6 gennaio per i pubblici esercizi e dal 16 dicembre al 6 gennaio per i locali di pubblico spettacolo. Sono anche state accolte le proposte dell’associazione FIPE-Confocommercio di prolungare l’orario di apertura anche per la festa di San Valentino, la Festa della Donna e le festività pasquali.

Per carnevale quindi il 19 febbraio, Giovedì Grasso, e il 24 febbraio, che è l’ultimo giorno di Carnevale, “gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande possono posticipare l’orario di chiusura e l’orario per effettuare intrattenimenti musicali, se già muniti di autorizzazione/D.I.A., fino alle 4,30 antimeridiane”.

Nei giorni suddetti e anche per Halloween 2009, le discoteche, i locali da ballo, night club e locali (al chiuso) di arte varia potranno chiudere alle 5 antimeridiane; mentre per il 1° gennaio è consentita l’apertura non-stop per l’intera giornata.