domenica, 11 Aprile 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaPericolo pubblico in libertà

Pericolo pubblico in libertà

Il tribunale non riesce a fissare l'udienza e un cittadino romeno, accusato di violenza sessuale, esce dal carcere per decorrenza dei termini e fugge. Questo lo strano caso del tribunale di Arezzo, che ha come protagonista un romeno che, ai tempi dell'arresto, fu definito "pericolo pubblico".

-

Ai tempi dell’arresto fu addirittura messa in circolazione una foto dell’accusato, cosa assai inconsueta, in modo che se altre donne lo avessero riconosciuto come loro violentatore, avrebbero potuto denunciarlo.

Dopo un anno trascorso in carcere ora questo delinquente è in giro libero e irreperibile da qualche settimana, quando è stato scarcerato per decorrenza dei termini di legge, dal momento che i termini di custodia cautelare scadevano il 2 settembre. Il processo sarebbe stato fissato per il prossimo 7 aprile, ma sarà difficile che i carabinieri lo trovino: neanche l’avvocato sa dove si sia rifugiato.

Ultime notizie