martedì, 24 Novembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Pierguidi: ''Il mio ufficio sempre...

Pierguidi: ”Il mio ufficio sempre aperto ai cittadini”

Parla il nuovo presidente del Quartiere: "Affrontare subito i grandi temi"

-

E' Michele Pierguidi il nuovo presidente del Quartiere 2. Dopo il suo insediamento ufficiale, avvenuto lo scorso 17 giugno, abbiamo fatto due chiacchiere con lui.

Presidente, che situazione ha trovato una volta insediato?
La situazione che ho trovato è sostanzialmente positiva. Nel Q2, dove peraltro abito e sono cresciuto, si vive molto bene. Mi auguro che fra cinque anni i fiorentini possano dire che ci si vive ancora meglio. Ho visto tutte le cose positive lasciate dalla passata amministrazione che, nonostante il periodo di crisi con i tagli alle risorse, ci ha messo tutta la buona volontà e la voglia di stare vicina ai cittadini. Io vorrei continuare su questa linea e, se possibile, fare meglio.

Conosce già molto bene il quartiere: da dove inizierà a lavorare?
Lo conosco bene, anche se mi sono accorto in campagna elettorale che ci sono alcuni posti che non conoscevo così bene. Ho frequentato in quel periodo realtà molto belle come i centri anziani di Villa Bracci, via Luna, via Nicolodi, l’area Pettini Burresi. Inizieremo sicuramente ad affrontare i grandi temi come piazza delle Cure, che vorrei portare velocemente in fondo, come anche la questione dei parcheggi tanto attesi di Settignano e Ponte a Mensola.

Che cosa farà per ascoltare i cittadini?
Intendo occuparmi in prima persona dei problemi come ho sempre fatto nella mia storia politica e personale. Mi è parso che manchi un interlocutore vero: io vorrei essere quell’interlocutore a cui tutti possono rivolgersi. La porta del mio ufficio sarà sempre aperta senza bisogno di appuntamento negli orari lavorativi.

L’attenzione per il verde nel quartiere è sempre stata alta, lei cosa pensa di fare?
Oggi, con la giunta Nardella, c’è grande volontà di ridare fondi e riconoscere la giusta importanza al territorio e ai quartieri. Anche con l’assessore al decentramento Gianassi siamo già al lavoro. Credo che potremo continuare la buona opera dell’amministrazione comunale e fare anche meglio.

Quali ritiene che siano le aree che necessitano degli interventi più urgenti?
Piazza Nannotti appare ancora degradata, confido nella collaborazione dell’adiacente catena di hamburger per organizzare iniziative anti-degrado. Anche il parcheggio continua a soffrire per lo scarso utilizzo. Ci sarà da migliorare la viabilità generale di piazza Alberti. La stessa via Aretina ha bisogno di parcheggi. Penso alla valorizzazione di via Manni e via Rondinella. Sant’Andrea a Rovezzano non ha un negozio di alimentari, manca una linea di autobus. Penso alla situazione di degrado che sta vivendo da oltre un anno l’ex istituto La Querce dove c’è l’occupazione. Insomma, ci sarà da lavorare tanto.

Ultime notizie

Babbo Natale passa anche col Covid? I consigli della psicologa del Meyer

Tanti bambini chiedono se Babbo Natale passerà anche quest'anno, nonostante il coronavirus. Il Reporter ha chiesto consiglio a una psicologa infantile del Meyer su come vivere queste strane feste insieme ai più piccoli

Quanti contagiati oggi in Italia: record di morti e casi in aumento

I dati del 24 novembre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?

Covid Toscana 24 novembre: contagi sotto quota 1.000. I dati del bollettino

Giù nuovi contagi, ricoverati e persone attualmente positive. Resta alto il numero dei morti. I principali del del bollettino Covid della Regione Toscana, aggiornato al 24 novembre 2020

Dove si può viaggiare nonostante il Covid

Sembra strano, ma andare all'estero è ancora possibile: i paesi dove si può viaggiare e le regole in vigore fino al 3 dicembre