I circa 1500 ragazzi delle scuole dell’obbligo del Quartiere 4 che hanno partecipato al torneo interscolastico di atletica leggera organizzato dalla “Prosport Firenze” saranno premiati alle 17.00 di domani all’impianto polivalente di via del Filarete, a Soffiano.

Saranno presenti l’assessore alla pubblica istruzione Daniela Lastri e l’assessore allo sport Eugenio Giani. Quest’anno il trofeo organizzato della Prosport, società che ha visto vestire la sua maglia da campioni come il marocchino Said Aouità, ex primatista mondiale dei 1500 e dei 5000 metri, e l’olimpionico e primatista italiano Salvatore Antibo, è giunto alla sua diciassettesima edizione.

Durante la cerimonia saranno premiati anche l’assessore Tea Albini, il consigliere comunale Giovanni Varrasi, presidente della commissione qualità urbana, Barbara Baroncelli e Alessio Mavilla, della Fidal toscana, i tecnici e dirigenti dell’Atletica Prato Attilio Baldanzi e Cinzia Toccafondi, la professoressa Rita Grillo e il portacolori dell’Atletica Virtus Cassa Risparmio di Lucca, Manura Pereira Kuranaghe. Nazionale e olimpionico dello Sri Lanka, ma da anni residente in Toscana, Kuranaghe si è aggiudicato ben otto delle nove edizioni del Gran Prix Montepaschi di Siena che ogni anno elegge il migliore atleta della nostra regione.

Riceveranno il «Premio Toscana Sport Cultura e Ambiente 2000», indetto dalla “Fondazione Toscana Pro Sport” ed intitolato alla memoria di Primo Nebiolo, presidente della federazione mondiale di atletica leggera. Questo premio viene assegnato a persone, associazioni, enti, impegnati a favore dell’attività culturale e sportiva dei giovani.