lunedì, 21 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Prestiti d'onore per i giovani

Prestiti d’onore per i giovani

aiuti della regione per la formazione dei giovani

-

La regione Toscana, prima in Italia, aiutera’ i giovani professionisti a formarsi, con un prestito d’onore durante il tirocinio fino a trent’anni e con sostegni nei primi anni di attivita’ rivolti a chi decidera’ di aprire uno studio, ancora meglio se uno studio associato, fino a quarant’anni. Aiuti per i giovani che volevano aprire un bar, un’impresa agricola o una bottega artigiana gia’ esistevano da tempo. Prestiti ed aiuti ai giovani professionisti e alle donne professioniste sono invece una novita’ assoluta.

Sostenere chi intende avviare una nuova attivita’ vuol dire favorire la mobilita’ sociale – sottolinea l’assessore regionale alle professioni, Agostino Fragai -. Prestiti d’onore e sostegni agli studi non sono comunque l’unica novita’ della proposta di legge sulle professioni, che la giunta ha approvato ieri e che ora passera’ all’attenzione del Consiglio: una proposta di legge ‘partecipata’, scritta a piu’ mani assieme ai tanti e diversi rappresentanti del mondo delle professioni intellettuali”

Oltre a prestiti e agevolazioni finanziarie – un milione di euro il fondo per adesso messo a disposizione – la proposta di legge prevede infatti una commissione regionale, dove ordini ed associazioni esprimeranno il loro parere su provvedimenti che interessano le professioni intellettuali e dove potranno avanzare anche proposte alla regione, e una struttura multidisciplinare pensata come struttura di raccordo e per la formazione, a servizio dei professionisti ma anche degli utenti.

“Sono anni che i governi nazionali, che si sono alternati, discutono della materia senza aver prodotto niente. La proposta di legge che abbiamo approvato occupa uno spazio ‘neutro’ – spiega Fragai – e rispetto a proposte passate, su cui era intervenuta la censura della Corte Costituzionale, non entra nei profili di riordino del settore di competenza statale. Non per questo la legge non e’ importante. Anzi, definisce misure di intervento concrete che torneranno comunque utili anche nel caso che una vera riforma del settore venga realizzata a livello nazionale”. Le modalita’ di concessione di prestiti e contributi saranno affidati al regolamento che seguira’ alla legge.

“Un’ipotesi – anticipa l’assessore – e’ quella, per i prestiti d’onore per i tirocinanti, di un assegno fino a 3 mila euro, restituibili in quattro anni senza interessi, e per i giovani professionisti gia’ in attivita’ di contributi per l’avvio di studi professionali fino a 6-7 mila euro”.

Ultime notizie

Giani e i risultati delle regionali: “Ha vinto la Toscana”

Un discorso con al centro la Toscana: Giani sceglie di parlare soprattutto della sua regione, con pochi riferimenti alla politica nazionale. "Sarò sindaco tra i sindaci", dice il candidato del centrosinistra

Referendum 2020: affluenza alle urne ore 15, percentuale definitiva votanti

I dati sull'affluenza al referendum 2020 sul taglio dei parlamentari. Dove si è votato di più e dove di meno

Elezioni regionali Toscana 2020: affluenza definitiva al 62,61%

I dati definitivi sull'affluenza alle urne per le elezioni regionali 2020 della Toscana. In corso lo spoglio

Exit poll, regionali Toscana: Eugenio Giani in vantaggio

Grande attesa per i primi sondaggi sulle tendenze di voto: chi tra i 7 candidati diventerà presidente dalla Regione?