venerdì, 26 Febbraio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Prossima fermata Bologna per i...

Prossima fermata Bologna per i “rottamatori” del Pd

Riparte il treno dei “rottamatori” del Pd, partito lo scorso 7 novembre dalla stazione Leopolda di Firenze. La prossima fermata è Bologna, il 16 gennaio. L'iniziativa è stata organizzata in sostegno delle primarie bolognesi per scegliere il candidato sindaco del capoluogo emiliano.

-

Riparte il treno dei “rottamatori” del Pd, partito lo scorso 7 novembre dalla stazione Leopolda di Firenze. La prossima fermata è Bologna, il 16 gennaio. L’iniziativa è stata organizzata in sostegno delle primarie bolognesi per scegliere il candidato sindaco del capoluogo emiliano.

5 MINUTI A TESTA. Al Multisala Nosadella di Bologna sarà replicato il modello di Firenze: 25 interventi in programma della durata di 5 minuti ciascuno, accompagnati da una parola chiave o da un’immagine significativa. Al microfono si alterneranno personaggi del mondo cittadino (imprenditori, lavoratori).

CANDIDATI. A tirare le somme della giornata saranno invece i tre candidati alle primarie del centrosinistra, Benedetto Zacchiroli, Amelia Frascaroli e Virginio Merola. All’incontro presenzierà anche Giuseppe Civati, uno dei promotori insieme al sindaco di Firenze Matteo Renzi di Prossima Fermata Italia.

Ultime notizie

Contro l’Udinese nella Fiorentina rientra Ribéry

Probabile l’utilizzo anche di Kokrin, assente Bonaventura: le probabili formazioni di Udinese - Fiorentina

Covid Toscana, casi ancora sopra ai 1.200: i dati del 26 febbraio

I dati del bollettino Covid della Toscana del 26 febbraio: casi di coronavirus ancora sopra quota 1200, preoccupazione per la zona rossa

Riapertura palestre, via libera alle lezioni individuali: cosa significa

Il nuovo protocollo del Cts apre alle lezioni individuali per la riapertura delle palestre: quali sono, cosa significa e da quando

Slitta ancora la riapertura delle palestre: oggi si decide fino a quando restano chiuse

Oggi la decisione sulla riapertura delle palestre: almeno un altro mese di chiusura, nel nuovo Dpcm si decide quando riapriranno