Il gruppo si colloca nello schieramento di maggioranza con l’obiettivo di sostenere il completamento del programma del mandato consiliare nei suoi ultimi mesi. “La Sinistra” vuole essere un esempio ed uno stimolo per la costituzione del nuovo soggetto politico della sinistra italiana, che sia in grado di contrastare il governo di centro-destra.

Il gruppo porta avanti una politica autonoma, libertaria, laica, ecologista, pacifista, antifascista, popolare, antirazzista e capace di rappresentare il mondo del lavoro e dei saperi.

“Questa forza dovrà competere col PD per l’egemonia nel campo del centrosinistra. Per questi motivi chiediamo, da subito, un confronto su programmi e primarie di coalizione – ha dichiarato Gloria Campi -. La sinistra ha idee, candidate e candidati forti e non ha timore di proporli agli elettori della nostra Provincia e di confrontarsi con gli alleati in una competizione seria e basata su contenuti programmatici“.

“Chiediamo che rapidamente s’individui un percorso che consenta di tenere insieme il legittimo dibattito interno al PD con la necessità di far capire agli elettori l’importanza di una coalizione unita da un programma condiviso e che riconosca la pari dignità a tutti i soggetti che la compongono” ha continuato.

“Noi siamo impegnati a presentare proposte programmatiche per uno sviluppo diverso, che non può essere solo fatto d’infrastrutture, centri commerciali, insediamenti abitativi, ma deve essere centrato su altri ambiti legati all’innovazione, a partire da quelle ambientali, alle energie rinnovabili, alla difesa ed allo sviluppo della scuola e dell’università, alla difesa delle strutture sanitarie e dei servizi pubblici locali”.

“Vogliamo contribuire alla definizione di una nuova cultura politica della sinistra attraverso: l’utilizzo di nuovi linguaggi; nuove modalità partecipative; ampia consultazione, sia per l’elaborazione dei programmi, sia per la selezione dei candidati alle prossime elezioni”.