Nei giorni scorsi l’Osservatorio Trasporti della Provincia di Firenze si è presentato al deposito Ataf di viale dei Mille per iniziare una serie di controlli sulla pulizia degli autobus del lotto urbano di Tpl. Il controllo, avvenuto dalle 5.30 alle 7 di mercoledì 11 giugno, è stato effettuato con un’ispezione congiunta ad opera dei rappresentanti della Scarl Ataf & Li-nea e della Provincia di Firenze, i quali hanno verificato la pulizia dei mezzi prima della loro partenza per l’inizio del turno. Nell’occasione sono stati ispezionati 30 autobus per verificare lo standard minimo di qualità riferito al livello di pulizia mezzi previsto dal contratto di servizio all’art 19.

In particolare, su 4 mezzi pronti a uscire in servizio è stato valutato, tanto dalla Provincia che dall’azienda, un grado di pulizia non sufficiente. Per 6 autobus non è stato trovato il cartellino che certifica la pulizia straordinaria. Ai sensi dell’art. 19 del contratto di servizio e dell’allegato 7 (tabella A4), per la violazione sopra evidenziata, la Provincia ha iniziato la procedura che porta all’applicazione di una penale di 10.000 euro, come indicato nell’allegato 10 al contratto di servizio (penali contrattuali) al punto 23.

I nuovi controlli che seguiranno saranno effettuati nei depositi Ataf di Peretola e Li-nea di Scandicci. Saranno resi noti al più presto i risultati in merito. E proseguono, intanto, i controlli di regolarità sui maxi nodi iniziati il 29 maggio in piazza San Marco. Il prossimo controllo per verificare la puntualità degli autobus è fissato per lunedì 16 giugno in piazza San Marco e a Campi Bisenzio. Tutti i cittadini che volessero partecipare al controllo sono invitati a rilasciare i propri recapiti all’indirizzo [email protected]