Firenze in caduta livera per qualità della vita? Macché: la citta sale anzi di quattro posizioni rispetto alla classifica 2017. Nello studio annuale pubblicato lunedì scorso da “Italia Oggi”, Firenze risultava scesa al 54° posto in Italia. Ma il calcolo conteneva dati sbagliati. Oggi la rettifica: la città del giglio è al 33° posto assoluto.

QUALITÀ DELLA VITA, CLASSIFICA SBAGLIATA

Non c’è nulla di vero dietro a quel crollo verticale – ben 17 posizioni perse in un anno – che aveva colto di sorpresa leggendo i dati dell’indagine annuale dell’Università La Sapienza di Roma, pubblicata su Italia Oggi. Un calo al 54° posto in Italia che aveva anche scatenato polemiche e attacchi rivolti soprattutto all’amministrazione comunale e della Città metropolitana.

Che ci fosse qualcosa che non andava, però, a Palazzo Vecchio è apparso subito chiaro. Presto detto: tra gli indicatori presi in esame c’è anche il dato provinciale sulla disoccupazione. Solo che i numeri finiti nello studio erano sbagliati, e di molto: disoccupazione assoluta all’11,7%, invece che al 6,8% rilevato dall’Istat, disoccupazione giovanile riportata addirittura al 43% invece che al 16,4% rilevato dall’ente nazionale di statistica.

Chiesto e ottenuto un controllo, la classifica ricalcolata con i dati corretti ha svelato una realtà ben diversa. Firenze rimonta quattro posizioni rispetto all’anno scorso salendo al 33° posto in Italia per qualità della vita.

NARDELLA: “ALLE CRITICHE RISPONDIAMO CON L’AMORE PER FIRENZE”

Una rivincita sulle critiche per il sindaco Dario Nardella, che ha così commentato su Facebook: “Lunedì “Italia Oggi” ha pubblicato una classifica sulla qualità della vita: Firenze scendeva dalla 37ª alla 54ª posizione. In tanti prendendola per veritiera ne hanno approfittato per criticarci e attaccarci. Mi dispiace per loro, ma grazie a una nostra richiesta di verifica, si è scoperto che la classifica conteneva errori madornali! Ci sono arrivate le scuse da chi ha sbagliato la classifica, che accettiamo volentieri, e la classifica con i dati corretti: Firenze non solo non scende ma risale di altre 4 posizioni arrivando al 33º posto, diventando così la prima città metropolitana in Italia per qualità della vita. Andiamo avanti. E a chi ci critica rispondiamo con l’amore per la nostra città!”.