Tra il 2007 e il 2008 la Regione Toscana ha assunto 212 persone per concorso pubblico, mentre sono 45 i precari stabilizzati degli enti e delle agenzie regionali. In particolare sono state 64 le assunzioni da concorso pubblico nel 2007 e 148 nel 2008, mentre le stabilizzazione sono state 98 nel 2007 e 48 nel 2008.

Anche per il 2009 sono previsti nuovi bandi: per funzionario per la programmazione e il controllo economico, per funzionario giuridico-amministrativo, per assistente per la programmazione e i controllo economiche e per assistente per le tecnologie.

“Cifre in controtendenza con la situazione economica complessiva e che risaltano ancora di più in questo periodo di indubbie difficoltà per le finanze pubbliche e di vincoli imposti dalle novità introdotte dal ministro Brunetta” ha sottolineato Gelli, che nell’ambito del governo regionale si occupa anche di organizzazione e personale.

“Ma per noi era doveroso rispettare impegni presi e riconoscere i diritti di quanti da anni lavoravano in Regione senza certezze per il futuro – ha aggiunto i vicepresidente regionale -. Arrivare a questo risultato non è stato semplice, ma tutto questo ci permette oggi di dimostrare che è possibile coniugare la tutela del lavoro con l’efficienza e il rinnovamento dell’amministrazione, senza sforare i tetti di spesa programmati”.