mercoledì, 27 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Riapre lungarno del Pignone

Riapre lungarno del Pignone

Riapre oggi alla circolazione lungarno del Pignone: sono infatti conclusi i lavori al sottopasso di piazza Paolo Uccello, effettuati nell'ambito della realizzazione della linea 1 della tramvia.

-

Da oggi anche il sottopasso sarà aperto al transito dei veicoli provenienti da Ponte alla Vittoria e diretti verso via del Sansovino, l’Argingrosso e l’Isolotto, la strada di grande comunicazione Firenze-Pisa-Livorno e le autostrade.

Sempre da oggi, via del Pignone e via Baccio Bandinelli diventano strade senza uscita (eccetto residenti e frontisti): il cantiere in piazza Paolo Uccello si sposta andando a occupare la zona di intersezione tra la piazza e le due strade. Nessun cambiamento invece per via dei Vanni: la strada sarà percorribile come oggi, sia in direzione di via Francavilla-Soffiano-l’ospedale di Torregalli-Porta Romana sia in direzione della Firenze-Pisa-Livorno mantenendo la destra all’altezza di piazza Paolo Uccello per immettersi sul viale Sansovino.

Ultime notizie

Quanti contagiati oggi in Italia: i dati delle ultime 24 ore per regione

I dati del 25 gennaio dal bollettino sul coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia e quanti morti?

Quante persone possono entrare in un negozio: come calcolare il numero massimo

Come calcolare il numero massimo di persone ammesse in un negozio: le regole anti-Covid del nuovo Dpcm, dal cartello a quanti clienti possono entrare per metro quadrato

Quando il cambio di colore delle regioni: ogni quanto vengono decisi i colori Covid

Permanenza più lunga in zona arancione e rossa: quando viene deciso il cambio di colore delle regioni italiane e quando cambiano effettivamente i colori, con l'entrata in vigore dell'ordinanza

Zona rosso scuro: cosa significa per chi vuole viaggiare in Europa e Italia

Nella "mappa" dell'Europa arriva una nuova zona, rosso scuro, con limitazioni per chi vuole viaggiare: cosa significa e cosa cambia nelle regioni italiane che finiranno in questa fascia di rischio