giovedì, 3 Dicembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Rifiuti, confronto a Bruxelles

Rifiuti, confronto a Bruxelles

seminario sulla gestione dei rifiuti organizzato dalla regione Toscana a Bruxelles

-

Un seminario di due giorni organizzato dalle regioni Toscana e Umbria presso la direzione generale ambiente della Commissione Europea per parlare di efficienza e sicurezza nella gestione dei rifiuti.

Il 18 ed il 19 settembre a Bruxelles gli amministratori toscani che si occupano di ambiente parteciperanno ad una ‘due giorni’ di aggiornamento e formazione che l’assessore regionale all’ambiente Anna Rita Bramerini ha voluto per confrontarsi direttamente con la Commissione Europea sul tema della gestione dei rifiuti.

L’obiettivo è parlare della nuova Direttiva UE sulla materia, condividere buone pratiche e difficoltà, analizzare le procedure di valutazione di impatto ambientale, conoscere le migliori tecnologie disponibili per la gestione dei rifiuti e comprendere quali sono i percorsi più efficaci per ottenere finanziamenti dal fondo europeo per l’ambiente.

All’iniziativa parteciperà una nutrita rappresentanza toscana. Oltre all’assessore Bramerini, che aprirà con il suo intervento la seduta dei lavori la mattina di giovedì 18 settembre, parteciperanno come delegati toscani anche il direttore generale dell’agenzia regionale recupero risorse Stefano Bruzzesi, il presidente di Federambiente Daniele Fortini e delegati di sei province toscane (Arezzo, Firenze, Grosseto, Lucca, Massa Carrara e Siena) tra cui gli assessori provinciali all’ambiente Andrea Ciutini (Arezzo), Giancarlo Farnetani (Grosseto) e Livio Grillotti (Massa Carrara).

Notizia precedenteArriva la borsa del giocattolo
Notizia successivaI convocati per Lione

Ultime notizie

Cosa cambia e cosa succede con il nuovo Dpcm dal 4 dicembre 2020

Spostamenti tra regioni, coprifuoco, negozi, apertura dei ristoranti, palestre e feste in casa a Capodanno: cosa cambia dopo il 4 dicembre con l'uscita del nuovo Dpcm e con il decreto legge Natale

Coprifuoco anche a Natale e Capodanno: nuovo Dpcm, orario più lungo

Coprifuoco alle 22 anche durante le feste, comprese le notti di Natale, vigilia e Capodanno. Il nuovo decreto non salva né il cenone della vigilia né il veglione di San Silvestro

Spostamenti tra comuni, nuovo Dpcm di Natale: regole dopo il 4 dicembre

Le regole per le feste natalizie. "Disincentivare gli spostamenti tra regioni e limitare gli spostamenti tra comuni anche in zona gialla", annuncia il ministro della Salute Speranza

Nuovo Dpcm di dicembre in Gazzetta Ufficiale: quando esce il testo (pdf)

Il governo è al lavoro sulle misure per le prossime feste natalizie. In arrivo il testo definitivo