mercoledì, 22 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaAgevolazioni per alberghi, cinema e...

Agevolazioni per alberghi, cinema e teatri: rinviata al 2/12 la scadenza della Tari

-

Rinvio al 2 dicembre per la scadenza Tari: la bella novità a Firenze riguarda alberghi, cinema e teatri in modo da venire incontro a queste categorie colpite dalla crisi legata al Covid.È quanto prevede la delibera, approvata in Consiglio comunale, dell’assessore al bilancio Federico Gianassi. Dopo aver varato nelle scorse settimane una manovra da 11 milioni destinati a riduzioni comprese fra il 20 e il 40% sulla Tari per le attività economiche colpite dalla crisi e più in sofferenza oggi Palazzo Vecchio prevede anche questa ulteriore agevolazione, senza sanzioni e interessi per alberghi, cinema e teatri.

Raggiunto anche il pareggio di bilancio

Il Comune ha raggiunto anche il pareggio di bilancio nonostante la crisi economica provocata dal Covid che ha portato, per il secondo anno consecutivo, un danno di circa 70 milioni. L’obiettivo è stato raggiunto grazie ai trasferimenti compensativi arrivati dal Governo, alle razionalizzazioni della spesa fatte dal Comune e all’utilizzo di avanzo vincolato e destinato.

77 milioni di euro dalla UE

Inoltre con un auto emendamento alla delibera sugli equilibri è stato approvato anche l’atto che conferma i 77 milioni di euro di finanziamento da parte dell’Unione europea per la città di Firenze. Palazzo Vecchio prevede di investire queste risorse in ambiente, sostenibilità e digitale (30 milioni), rete idrica (quasi 8 milioni), cultura (4 milioni), trasporto pubblico elettrico (5 milioni), mobilità dolce in area metropolitana (4 milioni) e nuovi trasporti sostenibili (2 milioni).

Ultime notizie