giovedì, 20 Giugno 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaVerso il rinvio del blocco...

Verso il rinvio del blocco dei diesel euro 5 a Firenze

A giorni sarà firmato il protocollo che consente il rinvio del blocco degli euro 5 a Firenze

-

- Pubblicità -

Verso il rinvio del blocco dei diesel euro 5 a Firenze: sono queste le indicazioni che arrivano da Regione Toscana e Comune di Firenze che stanno completando un protocollo che porterà al rinvio della data dello stop, al momento prevista per il 24 aprile. Nella delibera della Regione c’è infatti scritto che, in caso di firma del protocollo, non scatterà subito il rinvio del blocco dei diesel euro 5 a Firenze.

Il rinvio del blocco dei diesel euro 5 a Firenze: tutti i mezzi coinvolti

Il rinvio del blocco dei diesel euro 5 a Firenze, per un po’ di tempo (è da capire quanto), eliminerà il problema. Tuttavia la criticità relativa all’inquinamento resta e quindi comunque quei mezzi sono sotto la lente di ingrandimento. Le immatricolazioni sono iniziate nel settembre 2009 per concludersi con il passaggio alle euro 6 nello stesso mese del 2015. Quindi non si tratta di vetture di lunga data.

- Pubblicità -

Il sindaco Dario Nardella ha detto chiaramente che “Regione e Comune stanno lavorando al protocollo” che porterà al rinvio del blocco degli euro 5 a Firenze. Saranno stabilite “le modalità e i tempi per limitare i veicoli inquinanti. Il nostro obiettivo è evitare blocchi improvvisi e totali dal 24 aprile. Il presidente della Regione Eugenio Giani si dice ben disposto ad accogliere le proposte del Comune in modo da eliminare un divieto così drastico. Per ora, dunque, tutto rinviato.

E la discussione sullo scudo verde

Nel frattempo continua la discussione sullo Scudo verde, il sistema di 81 telecamere per controllare i mezzi in entrata e in uscita da Firenze. Nardella ha ribadito che per almeno tutto il 2024 non sarà previsto il pedaggio. Per l’anno successivo la discussione sarà con tutti i sindaci dell’area metropolitana, in modo da evitare polemiche. Per l’attivazione dello Scudo Verde ci sarà un monitoraggio e Firenze sarà una delle prime città in Italia a mappare le tipologie di veicoli che entrano in città.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -