giovedì, 13 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaRoberta Ragusa avvistata anche a...

Roberta Ragusa avvistata anche a Borghetto. E’ ancora viva?

Se sia lei o meno, questo è ancora da capire. Ma le segnalazioni continuano arrivare. L'ultima, quella di un albergatore di Borghetto Santo Spirito, sempre nel savonese. Sono, queste ultime testimonianze, frutto di una troppa somiglianza, oppure Roberta Ragusa è ancora viva?. I carabinieri stanno indagando, mentre proseguono le ricerche nel territorio pisano.

-

Se sia lei o meno, questo è ancora da chiarire. Ma le segnalazioni si fanno sempre più numerose. L’ultima, quella di un albergatore, arriva da Borghetto Santo Spirito, sempre nel savonese.

AVVISTAMENTI. Dopo la segnalazione di Rosanna Di Marziano, la donna che avrebbe visto Roberta nella sua autoscuola a Pietra Ligure, proprio ieri ne è arrivata un’altra, l’ennesima. Questa volta, a parlare, è un albergatore di Borghetto Santo Spirito, sempre nel savonese. L’uomo avrebbe visto entrare nel suo albergo una donna con le precise caratteristiche somatiche della Ragusa. A Borghetto, la presunta Roberta, sarebbe entrata nell’albergo chiedendo al titolare una camera al prezzo più basso per passare una notte. Avrebbe chiesto anche se era possibile avere pranzo e cena. L’uomo a questo punto, le ha consigliato alcuni ristoranti, non fornendo loro la somministrazione di pranzo e cena per quella tipologia di soggiorno. La donna avrebbe risposto che non poteva sforare il budget.

L’ALBERGATORE. Il titolare dell’albergo si sarebbe reso conto solo ieri – quattro giorni dopo l’avvistamento – della somiglianza tra la donna che è entrata nel suo hotel e Roberta. Pare che la donna, somigliasse molto a quella immortalata nelle foto divulgate dai media. Inoltre, anche in questo caso, la sospetta Roberta, parlava con un accento toscano. Indossava giacca nera, felpa gialla e rossa e portava con se un borsone. Ai piedi indossava un paio di scarponcini da lavoro. Quello che ha maggiormente colpito l’uomo, sono gli occhi, di un azzurro penetrante, come quelli di Roberta. Era magra, con la carnagione colorita, forse abbronzata e aveva un aspetto trasandato.

LA SCUOLA GUIDA. La testimonianza che ieri ha fatto parlare mezza Italia, sarebbe quella di Rosanna Di Marziano. La donna avrebbe visto entrare Roberta – o qualcuno che le somiglia molto – nella sua autoscuola a Pietra Ligure, lo scorso 27 aprile. Indossava una maglia gialla con disegni marroni e un paio di jeans. L’attenzione della titolare è stata attirata da ”Roberta” perchè stava commentando un poster del codice della strada, soffermandosi in particolar modo sull’articolo 176, un articolo molto complicato, per chi non conosce a fondo il codice. La donna avrebbe raccontato a Rosanna di essere arrivata in Liguria dalla Sardegna con un traghetto sbarcando a Genova. Le avrebbe confessato di vivere nei boschi e di essersi rivolta più volte alla Caritas. Ma c’è anche un altro dettaglio che avrebbe colpito la titolare della agenzia pratiche auto e si tratterebbe di un disegno che la donna portava con se e che utilizzava per chiedere l’elemosina. Sul foglio erano disegnati fiori rosa e un auto rossa, auto che parrebbe Roberta usasse per recarsi in autoscuola.

LA PARRUCCHIERA. Ma dopo la segnalazione di Rosanna Di Marziano e prima di quella dell’albergatore di Borghetto, ne sarebbe arrivata un’altra sempre da Pietra Ligure. In questo caso, una parrucchiera, avrebbe dichiarato di averla vista entrare nel suo negozio. La titolare del negozio ricorda di una donna trasandata ma educata, che portava con se una borsa da viaggio. Anche in questo caso, la donna che somiglia a Roberta, sarebbe entrata, con i suoi occhi azzurri, per chiedere l’elemosina.

CONTROLLI. Sulla base delle ultime segnalazioni, i carabinieri stanno effettuando i controlli adeguati al caso. Per quanto riguarda la prima segnalazione, le immagini delle telecamere di sorveglianza di Pietra Ligure sono già al vaglio della forza dell’ordine e non si esclude che lo siano anche quelle di Borghetto. Le immagini potrebbero essere utili per smentire le segnalazioni o per confermarne la verità, smentendo così la morte per omicidio di Roberta. Ma i controlli sono stati effettuati anche nei centri della Caritas di Pietra. Sembra però, in questo caso, che non ci siano riscontri positivi.

CONFUSIONE. Roberta è ancora viva? E’ questa la domanda che in molti, nelle ultime ore, si stanno ponendo. Possibile che, nel tragitto per raggiungere la Liguria, quasi nessuno si sia accorto del suo passaggio? Eppure le immagini sono state divulgate, i media ne parlano e il caso è in mano anche a Chi l’ha visto?. E se realmente Roberta si fosse allontanata da casa, perché lo avrebbe fatto, lasciando alle sue spalle due figli?. I carabinieri, ormai da tempo, escludono questa pista in quanto ”elementi utili” porterebbero gli inquirenti a credere che Roberta sia morta. Ma l’ipotesi di allontanamento, riaperta in questi ultimi giorni, pur restando appesa ad un filo sottilissimo, lascia almeno un po’ di speranza nei cuori degli amici e dei parenti di Roberta Ragusa, la mamma dagli occhi cielo di Gello.

Nel savonese: Roberta Ragusa avvistata in Liguria. Acquisite le immagini delle telecamere

Ultime notizie