Tenta il furto sull’autobus, ma viene colto in flagrante da un vigile libero dal servizio e arrestato. “Protagonista” dell’episodio è stato cittadino tunisino di 47 anni, che venerdì scorso, a bordo di un bus, ha infilato la mano nella borsetta di una ragazza portandole via il portafoglio.

La ragazza, 15 anni, non si è accorta di niente ma la manovra non è sfuggita a un agente del reparto incidenti della polizia municipale che, libero dal servizio, si trovava a bordo dell’autobus. Il vigile ha quindi immediatamente fermato il borseggiatore, facendo bloccare all’autista le portiere.

L’agente di polizia municipale ha quindi alla centrale operativa l’invio di una pattuglia che ha accompagnato l’uomo alla comando di Porta al Prato. Per lui è scattato l’arresto. Il borsello è stato restituito alla ragazza. Il borseggiatore è stato condannato a sei mesi di reclusione, 200 euro di multa e al pagamento delle spese processuali con i benefici di legge.