E’ successo ieri nel centro di Firenze. L’uomo, un marocchino di 30 anni oltre alla condanna di sei mesi si reclusione, dovrà pagare un’ammenda di 200 euro dopo essere stato processato per direttissima.

Cercava di rubare capi di abbigliamento usando l’attrezzatura necessaria per l’apertura del meccanismo antitaccheggio, che gli agenti hanno trovato. Dagli accertamenti della Polizia è risultato anche irregolare in Italia.