martedì, 22 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica "Scale mobili? Si possono fare"

“Scale mobili? Si possono fare”

Centocinquanta metri di scale mobili dal giardino Vegni di proprietà comunale in via san Niccolò fino a Villa Bardini. Un percorso facile per raggiungere il giardino della Villa e poi riscendere in città oppure per continuare a salire fino al Forte Belvedere per poi collegarsi al Giardino di Boboli. Il progetto, voluto dall'assessore alla cultura Eugenio Giani c'è già.

-

Il progetto è a cura dell’Ufficio Belle Arti e Fabbrica di Palazzo Vecchio e per realizzarlo servono circa 1milione e mezzo di euro. “Le risorse – ha detto stamani l’assessore Giani – potrebbero essere reperite o attraverso lo strumento del project financing e facendo così pagare 1euro la salita sulle scale mobili, oppure tramite ilo Comune insieme all’Ente cassa e in questo caso l’accesso alle scale sarebbe gratuito”.

Un angolo nascosto nel verde. Si accede da via san Niccolò 89/a, si attraversa il corridoio che porta anche all’università di architettura e all’ asilo Serristori e si arriva in uno dei giardini più belli della città dal quale attualmente partono scalette e rampe di terriccio dalle quali si può passare per arrivare fino alle mura.

Il progetto prevede più o meno cinque rampe di scale mobili (non possono essere più di 30 metri ciascuna) che arrivano fino alla terrazza panoramica e poi ancora fino a sotto il Bastione della Ginevra. Da lì la passeggiata può continuare a piedi fino al Forte Belvedere, oppure si può scendere dal giardino di Villa Bardini.

“Attuare questo progetto – ha proseguito l’assessore Giani- significa dare ancora più significato al progetto della ‘Rive Gauche’ che consiste nella valorizzazione di tutto l’Oltrarno e che comprende anche la Torre di San Niccolò che contiamo di riaprire al pubblico e per la quale sono già stati stanziati i soldi per il recupero. Le scale monili consentirebbero di facilitare il percorso e di consolidarlo. Si tratta di una scelta plausibile e fattibile”.Giani ha parlato di altre esperienze del genere in città come Perugia e Siena. Secondo l’assessore Giani il progetto potrebbe essere realizzato nel 2011.

Notizia precedenteFarmaci a scuola: ora si può
Notizia successiva“Il fare come sapere”

Ultime notizie

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Pisa

Nardini e Mazzeo fanno il pieno di preferenze, in consiglio anche Meini: i candidati eletti e tutte le preferenze della circoscrizione Pisa

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Lucca

I candidati eletti e tutte le preferenze della circoscrizione Lucca: passano Puppa, Mercanti, Montemagni e Fantozzi

Fiera Scandicci 2020: più date in programma, gli eventi

Area espositiva più piccola, ma con maggiore tempo per visitarla. E poi stand tematici che cambiano di settimana in settimana. Le novità di Scandicci Fiera 2020 e gli appuntamenti

Paesi con divieto di ingresso in Italia: ecco quelli che non possono entrare

Solo i cittadini di certi paesi possono entrare in Italia senza restrizioni: per alcuni resta l'obbligo di quarantena, una quindicina i paesi bloccati