giovedì, 30 Maggio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaSchmidt candidato sindaco a Firenze?...

Schmidt candidato sindaco a Firenze? La lettera degli intellettuali

Sull'ipotesi di Schmidt candidato sindaco a Firenze il mondo dell'arte chiede di lasciare prima l'incarico di direttore degli Uffizi

-

- Pubblicità -

Eike Schmidt candidato sindaco di Firenze per il centrodestra è davvero un’ipotesi realistica? Il centrodestra ci sta pensando anche se l’attuale direttore degli Uffizi potrebbe decidere di sfilarsi dalla corsa appena certo di un posto da direttore in un grande museo (preferibilmente italiano). Certo, deve stare ai tempi perché anche per auto eliminarsi dalla corsa servono le giuste tempistiche.

Schmidt sindaco di Firenze? Non a tutti va bene

Intanto però sull’ipotesi di vedere Schmidt candidato sindaco di Firenze col centrodestra ci sono tante reazioni. In particolare sul percorso che sta facendo. Il mondo dell’arte e della cultura ha infatti creato una petizione che conta al momento 70 firme e dove si legge: “Prima di lanciarsi in campagna elettorale, Schmidt dovrebbe aspettare di lasciare il suo mandato di direttore di un museo pubblico”. Dopo le tante critiche di Schmidt ai colleghi (in particolare al direttore del Museo Novecento Sergio Risaliti) ecco pronta la risposta.
“In qualità di artisti, intellettuali, critici e storici dell’arte, ma anche di semplici cittadini, esprimiamo il nostro disagio riguardo a quanto il direttore degli Uffizi, sul quale circolano voci di possibile candidatura a sindaco di Fdi, ha formulato nei confronti del direttore del Museo Novecento Sergio Risaliti”, scrivono.

- Pubblicità -

La lettera contro Schmidt

Nella lettera contro l’idea di uno Schmidt candidato sindaco a Firenze mentre è ancora direttore degli Uffizi viene fatto notare che nel suo attacco a Risaliti Schmidt “ha formulato un attacco allo schieramento politico di Nardella. “Ci chiediamo se, dato lo spirito italico vigente, potrebbe mutare il suo in Italo Svevo il cui nome era Aron Hector Schmitz”.
“Ci chiediamo da quanti anni Schimdt non vada alla Strozzina”, è l’affondo finale. Insomma, le polemiche non mancano. E Schimdt, che finora non ha commentato i corteggiamenti di Fdi, adesso potrebbe decidere di uscire allo scoperto e chiarire la sua posizione.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -