giovedì, 21 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Sciolto uno dei cubi di...

Sciolto uno dei cubi di ghiaccio

Scomessa Casaclima: si è sciolto il primo blocco di ghiaccio esposto al sole

-

A tre giorni dall’inizio della scommessa CasaClima, si è sciolto il blocco di ghiaccio che si trova al sole di piazza della Repubblica. Non si sa, invece, come ha reagito alle temperature estive l’altro cubo di ghiaccio, di pari dimensioni, che è stato collocato all’interno di una CasaClima Gold isolata termicamente. La dimostrazione, ideata dalla provincia di Firenze, dall’Agenzia Fiorentina per l’Energia e dall’Agenzia CasaClima di Bolzano, prevede infatti che la porta della casetta venga aperta il 5 settembre. Solo in quella data si saprà se le previsioni degli esperti di CasaClima sono giuste. Se i calcoli relativi allisolamento termico sono esatti, gran parte del secondo cubo ghiacciato dovrà apparire integro.

In questi primi giorni dall’inizio della dimostrazione in piazza della Repubblica, già una cinquantina di fiorentini si sono fermati per chiedere informazioni relativamente alla scommessa CasaClima e per partecipare materialmente al gioco: i cittadini hanno scritto su un’apposita cartolina, la percentuale di ghiaccio che secondo loro resisterà integra all’interno della casetta. Le tre risposte che si avvicineranno di più alla realtà avranno in premio tre consulenze gratuite per la certificazione ambientale degli edifici CasaClima. Un documento che attesta il basso impatto ambientale delle abitazioni ed è in grado di aumentare il valore immobiliare degli edifici.

La dimostrazione dei cubi di ghiaccio, allestita dalla Provincia, intende dimostrare come un buon isolamento termico garantisca la conservazione della temperatura interna di una casa, permettendo cos un forte risparmio energetico. Tutto questo si traduce in benessere abitativo e vantaggio economico per chi ci vive ed in un contributo concreto alla salvaguardia dellambiente, attraverso la riduzione delle emissioni di gas serra.

Lo standard CasaClima è un nuovo strumento che la provincia di Firenze ha deciso di promuovere e adottare nel capitolo del risparmio energetico e delle energie rinnovabili, per riuscire a dimezzare entro il 2015 la dipendenza dalle fonti di energia tradizionali. Un piano che prevede anche l’istallazione del fotovoltaico nelle scuole e nelle discariche esaurite, il progetto eolico per il Mugello e il recupero di energia idroelettrica dalle traverse dellArno.

Ultime notizie

Quanti contagiati oggi in Italia: oltre 13.000 casi e 524 morti

I dati del 20 gennaio dal bollettino sul coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia e quanti morti?

Pulizia strade a Firenze: multa sospesa anche a gennaio 2021

A Firenze anche nel 2021 prosegue la sospensione dell'obbligo: non è necessario spostare l'auto in occasione della pulizia strade di Alia

Decreto ristori 5: quando esce il testo e quali sono le novità

Dal bonus per lo sport al superamento dei codici Ateco per il contributo a fondo perduto: quando esce il testo del decreto ristori 5 il primo (e forse l'ultimo) provvedimento economico Covid del 2021

Toscana, zona gialla fino a quando: rischio arancione nel weekend?

Fino a quando i dati sui contagi saranno sotto controllo, la Toscana resterà in zona gialla: la conferma o meno del colore arriverà alle porte del weekend