martedì, 24 Novembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Sciopero generale, anche Firenze incrocia...

Sciopero generale, anche Firenze incrocia le braccia

8 ore di stop per protestare contro il Jobs act proclamate da Cgil, Uil e Ugl. Possibili disagi nei trasporti, nella pubblica amministrazione e nella scuola

-

“Così non va!”. Più chiari non potevano essere: con questo slogan Cgil, Uil e Ugl hanno proclamato lo sciopero generale nazionale per venerdì 12 dicembre. L'Italia è pronta a fermarsi per otto ore, dalle 9 alle 17, per dire no alle politiche economiche del governo Renzi. Lo sciopero riguarderà tutti i settori privati e quelli pubblici, dai trasporti alla scuola.

No al Jobs Act, l'Italia incrocia le braccia

“Il Jobs Act e la legge di Stabilità – ha detto il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, presentando lo sciopero – non prevedono misure per rilanciare il lavoro e l'economia. L'assenza di investimenti, il ridimensionamento dei diritti senza l'estensione delle tutele e senza la riduzione della precarietà sono una miscela che determina deflazione e recessione”.

I due sindacati accusano il governo di politiche “inefficaci e sbagliate” e di non fare niente per attirare investimenti in Italia. Cgil e Uil avanzano alcune proposte: l'universalizzazione degli ammortizzatori sociali, l'apertura rapida della contrattazione nei settori pubblici, politiche attive per il lavoro e per il contrasto della lotta alla corruzione, all'evasione agli sprechi e agli appalti al massimo ribasso.

Il terzo maggiore sindacato italiano, la Cisl, ha invece deciso di non aderire allo sciopero generale, contestando peraltro il metodo scelto da Cgil, Uil e Ugl.

Giornata nera per i trasporti

Il personale di Trenitalia, Trenord e Italo Ntv sciopera dalle 9 alle 17. Non è ancora chiaro se lo sciopero coinvolgerà i Frecciarossa. Garantiti i treni regionali nelle due fasce orarie dei pendolari, dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21, oltre a quelli con partenza entro le 9 e arrivo entro le 10.

Sciopero anche sugli aerei, dalle 10 alle 18, con lo sciopero del personale navigante delle compagnie e degli addetti aeroportuali. Possibili disagi anche nelle autostrade e ritardi per navi e traghetti nel settore marittimo.

Nulla da temere, almeno a Firenze, per il trasporto locale. Ataf ha di fatto anticipato lo sciopero incrociando le braccia venerdì scorso e dunque i bus e la tramvia circoleranno regolarmente, salvo qualche possibile deviazione sulle linee che intrecciano il passaggio del corteo di protesta. Nel resto della Toscana invece sciopero di otto ore anche per il trasporto pubblico.

Pubblica amministrazione, poste, scuola

Sciopero anche nella Pubblica amministrazione con un turno di stop per uffici e sportelli pubblici e un'intera giornata per chi offre servizi h24. Sanità, vigili del fuoco e corpo forestale aderiscono allo sciopero ma saranno garantiti i servizi minimi essenziali.

Lo sciopero riguarda anche tutti i dipendenti della scuola, dell'università e della ricerca, sia il personale docente che i dirigenti scolastici, i presidi, il personale amministrativo, tecnico e ausiliario. Possibili disagi anche alle Poste e nell'industria pubblica dei settori energetici, elettrici, chimici, farmaceutici, tessili e manifatturiero.

I cortei in Toscana

Firenze ospiterà la manifestazione provinciale. Concentramento e partenza da piazza Poggi alle 9, corteo fino a piazza Santissima Annunziata con comizio conclusivo. Partecipa il segretario confederale Serena Sorrentino.

A Pisa il ritrovo è alle 8,45 in piazza Guerrazzi, corteo fino a piazza San Paolo all'Orto e comizio di chiusura affidato a Carmelo Prestileo, segretario Uiltec nazionale. A Siena concentramento alle 8.30 alla Lizza e corteo fino a piazza Duomo. Chiude la manifestazione Alessio Gramolati, segretario generale Cgil Toscana.

Ultime notizie

Quanti contagiati oggi in Italia: crescono casi e morti per coronavirus

I dati del 23 novembre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?

Natale 2020, 10 idee regalo a km 0 da ordinare online

La guida de Il Reporter per scegliere i 10 regali a km zero da comprare online per il Natale 2020

Decreto Ristori ter, quando il testo definitivo in Gazzetta Ufficiale (pdf)

Nuove risorse per il contributo a fondo perduto in favore delle attività chiuse e buoni spesa per le famiglie in difficoltà: il testo del "decreto ristori ter" presto in Gazzetta Ufficiale

Cosa succederà dopo il 3 dicembre con il nuovo Dpcm di Natale

Governo al lavoro sul nuovo decreto anti-Covid: spostamenti tra regioni, coprifuoco, impianti sciistici, apertura dei ristoranti la sera e feste in casa. Le ipotesi sul tavolo