Una bisca in pieno stile, che probabilmente portava avanti la sua attività da un annetto.

La hanno scoperta gli uomini della guardia di finanza una casa popolare dell’Isolotto, concessa dal Comune ad un uomo che potrebbe essere uno dei due organizzatori di questa attività illegale.

Ad essere denunciati per esercizio del gioco d’azzardo sono due uomini, un ex-imprenditore ed un imprenditore, uno fiorentino, l’altro bolognese.

Intorno al tavolo da gioco sono state sorprese altre tre persone, anche loro imprenditori, ora denunciati per partecipazione al gioco d’azzardo.

Sembra che i giocatori si riunissero due sere a settimana e giocassero fino all’alba: quando la Gdf ha fatto irruzione, c’erano una decina di persone intente al gioco.