sabato, 8 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaScuola Agnesi, ok ai lavori

Scuola Agnesi, ok ai lavori

Oltre un milione di euro: è la cifra che servirà per la ristrutturazione e messa a norma per la scuola Agnesi in via Maffia. Saranno completamente messi a nuovo circa 4000 metri quadri di superficie che comprendono materna, elementari e centro di alfabetizzazione Ulisse per stranieri.

-

La prima parte dei lavori è stata completata nella primavera 2007. I lavori del II lotto, per un importo complessivo di 1 milione e 380mila euro, hanno avuto il via libera della Giunta di Palazzo Vecchio e avranno inizio dopo l’affidamento della gara d’appalto. La fine è prevista per l’inizio dell’anno scolastico 2010-2011. “Con la realizzazione delle opere previste dal secondo lotto – commentano l’assessore ai rapporti con i quartieri e il presidente del quartiere 1 – viene riconsegnata alla città una scuola di particolare pregio storico e architettonico rendendo gli ambienti scolastici funzionali, accoglienti e a misura dei bambini, degli insegnanti e del personale scolastico”.

Le opere riguardano l’abbattimento delle barriere architettoniche, l’ampliamento dei locali e una loro diversa suddivisione, lo spostamento del refettorio dal primo piano intermedio al piano terra dal quale si potrà accedere direttamente dal giardino. E’ previsto il recupero di alcuni locali posti al piano interrato e al primo piano fino ad oggi inutilizzati, la riapertura di alcune finestre tamponate che si affacciano sul Chiostro del Distretto militare, la ristrutturazione dei servizi igienici e la realizzazione di quelli per i disabili. L’intervento comporterà anche il rifacimento dei pavimenti di tutta la scuola, i rivestimenti sia delle aule sia dei bagni e delle fosse biologiche attualmente in comune con alcuni servizi igienici degli appartamenti soprastanti la scuola.

E’ prevista, inoltre, una revisione generale delle coperture, con lo smontaggio e la rimessa in opera degli stessi elementi di copertura, il rifacimento della facciata esterna, il recupero degli infissi dove è possibile, anche di quelli in pietra come architravi e capitelli. Saranno, inoltre, recuperati tutti quei soffitti che presentano particolarità architettoniche. Gli interventi sono finalizzati, oltre all’installazione di un ascensore, alla messa a norma degli impianti, alla realizzazione di porte tagliafuco, al recupero di spazi polivalenti, alla ristrutturazione dei servizi igienici e all’abbattimento delle barriere architettoniche. Il progetto prevede, inoltre, l’ingresso comune da via Maffia con suddivisione dell’accesso all’interno del giardino sia per la scuola elementare con un proprio spazio fruibile, sia per la materna con uno spazio antistante le aule. E’ previsto l’allargamento del centro di alfabetizzazione Ulisse per l’insegnamento della lingua italiana agli stranieri e la realizzazione di una stanza per la segreteria.

Il I lotto, completato nella primavera 2007, prevedeva l’abbattimento delle barriere architettoniche, il rifacimento dell’impianto elettrico, idraulico e termico, il risanamento e gli interventi per la deumidificazione del piano terreno, il consolidamento e il rifacimento dei solai e delle strutture murarie portanti, l’illuminazione e l’areazione naturale di alcuni locali a piano terreno, la ridistribuzione dei locali destinati alle attività curricolari, la ristrutturazione e l’adeguamento dei servizi igienici e locali destinati al personale di servizio e di custodia. I lavori sono stati progettati dai tecnici del quartiere 1. Il progetto è stato approvato dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici.

Ultime notizie