lunedì, 28 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Sicurezza, sciopero nei cantieri

Sicurezza, sciopero nei cantieri

bilancio sciopero lavoratori edili

-

Secondo i dati di Cgil, Cisl e Uil Toscana, più del 60% dei lavoratori ha aderito allo sciopero di 8 ore (4 al di fuori della provincia di Firenze) indetto dalla categoria degli edili.

 Affollata l’assemblea che si è tenuta nel primo pomeriggio nel cantiere base del lotto 13 a Barberino di Mugello. Con i dipendenti del cantiere c’erano delegazioni di lavoratori edili della provincia di Firenze, delegati e semplici lavoratori delle imprese  impegnate nelle costruzione delle grandi infrastrutture che attraversano e che insistono sul nostro territorio. Le istituzioni erano a rappresentate al massimi livelli ed erano guidate dal presidente della regione Claudio Martini.

Grande la soddisfazione delle organizzazioni sindacali per l’adesione allo sciopero nei cantieri Toto, nonostante, secondo Cgil, Cisl e Uil, le relazioni sindacali siano sempre molto difficili per non dire inesistenti. A Barberino sono confluite anche rappresentanze delle altre categorie. Lavoratori e delegati sindacali nei loro interventi hanno denunciato turni di lavoro troppo lunghi e faticosi, il meccanismo dei subappalti e l’assenza, in molte aziende edili, di rappresentanze sindacali.

Notizia precedentePiazza Leopoldo, giochi ok
Notizia successivaI vini dell’Espresso 2009

Ultime notizie

Stop per la Domenica metropolitana. Gli altri musei di Firenze gratis

Sospeso l'ingresso gratuito per i residenti nei musei civici la prima domenica del mese. I fiorentini però possono "consolarsi" con altri luoghi d'arte, dove l'ingresso è sempre libero

Concorso straordinario scuola 2020, date e posti disponibili per regione

Scatta il primo concorso per i docenti precari di medie e superiori. I dettagli sulla prova

Mascherina, dove c’è obbligo all’aperto: dalla Lombardia alla Sicilia

In quali regioni le mascherine sono obbligatorie, 24 ore su 24, anche all'aria aperta: le regole

Bonus tv, come richiederlo: modulo pdf per televisione e decoder DVB-T2

Addio al vecchio televisore o al vecchio decoder: in arrivo un nuovo standard di trasmissione del digitale terrestre. Per le famiglie a basso reddito c'è però un voucher per compare nuovi apparecchi