Questo significa nuovi giochi per i bambini, panchine, aiuole più curate, nuove piante nei 361 ettari di verde di competenza dei quartieri (514 sono gli ettari di verde complessivo in città). Il tutto naturalmente da concordare con il quartiere interessato. Il sistema è quello della sponsorizzazione ed il bando, con scadenza il 30 settembre 2008, è già pubblicato sulla rete civica del Comune con tutte le modalità e i dettagli del caso.

Entro quella data chiunque può presentare un progetto che riguardi la manutenzione del verde urbano: giardini, ma anche aiuole spartitraffico, parchi, oppure piccoli spazi di verde. Sia dalle aiuole di piazza Puccini, ai giardini del centro storico come Borgo Pinti, Borgo Allegri, quello di carraia. Ma anche i parchi della rimembranza, villa di Rusciano, l’Anconella, il giardino di Villa Sibbert, Ruspoli e Fabbricotti.. Il progetto che lo sponsor presenta dovrà essere valutato da una Commissione e poi scatta la convenzione con il Comune della durata minima di un anno e che può essere prorogata.

“Grazie a questo nuovo sistema – ha detto l’assessore ai rapporti coi quartieri Cristina Bevilacqua– potremo garantire una migliore manutenzione del verde cittadino di competenza dei quartieri: in tutto oltre il 70% del verde complessivo. Siamo sicuri che associazioni, imprese, commercianti e singoli cittadini coglieranno l’occasione del bando per innalzare lo standard di qualità dell’ambiente urbano”.
Infatti 361 sono gli ettari di competenza dei quartieri, mentre circa il 27 per cento è quello di competenza della direzione ambiente, ed al 2 per cento ammonta il verde sportivo di competenza della direzione sport.

Oltre all’assessore Cristina Bevilacqua stamani alla presentazione dell’iniziativa era presente anche Giuseppe D’ Eugenio il presidente del quartiere 4, quello che con i suoi 123 ettari ha più verde di tutti. Il numero dei giardini dei quartieri è 259 (25 nel quartiere 1, 58 nel q.2, 38 nel q.3, 84 nel q.4 e 54 nel q.5), 290 le aiuole e 10 i parchi. Sono 1331 i giochi installati nelle 232 aree gioco. Ogni quartiere ha individuato un elenco di aree da sponsorizzare scelte fra quelle ritenute più necessarie di nuove attenzioni. Il quartiere 2 le ha messe tutte (139), il quartiere 1 ne ha selezionate 27, 46 il quartiere 3, 91 il quartiere 4 e 31 il quartiere 5.

“Lo sponsor può proporci non solo denaro – ha detto Giuseppe D’Eugenio- ma anche migliorie di piante, particolari arredi, giochi per i bambini nuovi progetti che poi il quartiere dovrà valutare”. In cambio allo sponsor sarà dato uno spazio per l’affissione di un cartello (max 80×100) con la segnalazione del proprio nome in modo da rendere noto chi ha eseguito la manutenzione dell’aiuola o giardino e sarà esonerato dal pagamento del canone previsto dal Regolamento sugli impianti pubblicitari, oltre ai benefici fiscali previsti dalla normativa vigente.Il bando con i relativi allegati possono essere scaricati all’indirizzo: www.comune.fi.it – sezione amministrazione – “bandi” o “il governo dei Quartieri“.