giovedì, 30 Maggio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaSentenza Tar sullo stadio Franchi...

Sentenza Tar sullo stadio Franchi in arrivo tra 15 giorni

Per la sentenza del Tar sullo stadio Franchi ci sarà ancora da aspettare un paio di settimane. Il Comune continua a essere ottimista

-

- Pubblicità -

Per la sentenza del Tar sullo stadio Franchi di Firenze ci sarà ancora da aspettare 15 giorni. Al tribunale amministrativo del Lazio infatti si è tenuta l’udienza sul ricorso presentato dal Comune di Firenze contro il definanziamento decretato dal governo Meloni, relativo ai 55 milioni di euro per la ristrutturazione dello stadio Artemio Franchi. In questo momento è in corso il progetto esecutivo di Arup ma senza tener conto dei 55 milioni: ci sono più lotti di gara, in modo tale l’impresa aggiudicataria possa in automatico andare avanti qualora venissero restituiti i 55 milioni.

Sentenza del Tar sullo stadio Franchi

Sulla sentenza del Tar sullo stadio Franchi, il giudice ha 15 giorni di tempo per emettere il dispositivo, che stabilirà se il ricorso sarà accolto o respinto. Da Palazzo Vecchio si attende il verdetto con ottimismo. Tutti, dal sindaco Dario Nardella fino all’assessore allo Sport Cosimo Guccione, ritengono che sia stata commessa una ingiustizia per Firenze. Nell’udienza ha preso la parola Palazzo Vecchio, con i suoi legali, mentre non sono intervenuti i legali del governo.

- Pubblicità -

Adesso cosa può accadere

La sentenza del Tar sullo stadio Franchi è dunque attesa in due settimane. Già in precedenza il Tar aveva detto che il governo non poteva secretare gli atti relativi al Franchi ed è stato un primo passo importante. A prescindere dal verdetto, il Comune ha comunque le intenzioni chiare. Si andrà avanti col progetto del restyling. In caso di parere negativo a Palazzo Vecchio da parte del Tar i lavori partiranno ugualmente, col via previsto a gennaio 2024. E si userà il tempo della prima parte di ristrutturazione per cercare di capire come poter ottenere, attraverso altri canali, i 55 milioni necessari per l’ultima parte dei lavori. Una cosa è certa: il sindaco Dario Nardella non ha intenzione di mollare. A breve la verità.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -