mercoledì, 23 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Stagisti a Firenze, chi sono...

Stagisti a Firenze, chi sono e chi li cerca

Roba da giovani appena usciti da scuola o dall'università? No, i tirocini attivati a Firenze crescono del 70%, ma cresce anche l'età media di chi li fa. E una buona quota è addirittura over 45. Ecco chi sono gli stagisti e dove trovano lavoro.

-

 

Roba da giovani appena usciti da scuola o dall’università? No, i tirocini attivati a Firenze crescono del 70%, ma cresce anche l’età media di chi li fa. E una buona quota è addirittura over 45. Ecco chi sono gli stagisti e dove trovano lavoro.

IN CITTA’ PIU’ CHE IN PROVINCIA. Nel 2010 gli stage attivati in provincia di Firenze sono stati 3616 i tirocini, a fronte dei 2.122 del 2009; 2130 tirocinanti. Ad approfittare maggiormente dello strumento stage è la città (64,7%), ma anche la Piana mantiene una buona media con Sesto Fiorentino (20,7%) e Scandicci (6,5%). Le aziende di Figline, Pontassieve, Borgo San Lorenzo e San Casciano, invece, impiegano pochi stagisti.

DONNE, STRANIERI E OVER 45. La maggior parte dei tirocinante è dona (59%), il 13,6% è straniero, mentre la fascia di età maggiormente rappresentata è quella tra i 19 e i 25 anni (49,5%). Seguono i giovani tra i 26 e i 34 anni (35,2%). Ma c’è anche una quota di over 35 (9,7%), tra cui 120 persone con più di 45 anni.

DOVE SI FA LO STAGE. I settori nei quali i tirocini sono maggiormente richiesti sono il manifatturiero, il commercio e l’amministrazione pubblica, che insieme superano il 50% del totale. La maggior parte dei tirocini tra quelli iniziati e conclusi nel 2010 ha una durata compresa tra 1 e 4 mesi (52%). Il 39,1% ha una durata superiore ai 4 mesi, mentre solo il 9% ha una durata inferiore ad un mese. Per quanto riguarda l’orario di lavoro, i tirocini attivati nel 2010 sono essenzialmente a tempo pieno (80%).

CHI TROVA LAVORO. Uno studio effettuato dalla Provincia di Firenze ha inoltre approfondito gli esiti lavorativi e occupazionali di 360 tirocinanti, per capire cosa succede a conclusione del periodo di lavoro-stage. E gli esiti non sono rosei. Nel 58,1% dei casi finito lo stage, il tirocinante non è più stato contattato dall’azienda. Per quanto riguarda gli altri, la maggior parte ha ottenuto un rapporto di lavoro di almeno un mese con la stessa azienda, in 28 hanno avuto un altro periodo di tirocinio e 24 hanno ottenuto un tirocinio in un’altra azienda.

CONTRATTO. Chi è riuscito infine a strappare un contratto di lavoro (una quarantina di persone), ha ottenuto nella maggior parte dei casi un contratto di apprendistato o in alternativa un tempo determinato. Ancora pochi (il 20% su una già esigua percentuale di fortunati) sono riusciti ad ottenere un indeterminato.

Ultime notizie

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Corri la vita 2020, qual è il colore della maglia e come funziona la “gara”

La corsa benefica cambia, ma si svolgerà comunque. Percorso "individuale", musei gratis e prenotazioni online: ecco tutte le novità della 18esima edizione

Quando e dove si vota per il ballottaggio delle comunali 2020

Chi può votare, com'è fatta la scheda, quando e perché è previsto il secondo turno per scegliere il sindaco: i dubbi più comuni sulla seconda tornata elettorale

Libri scolastici con lo sconto: da Amazon alla Coop, come risparmiare

C'è chi sceglie l'usato (e spende la metà) e chi si affida al supermercato o ai siti internet con prezzi tagliati del 15% e promozioni, dai buoni ai punti spesa. La guida al risparmio per i libri di testo