giovedì, 24 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Strade, arrivano 800mila euro

Strade, arrivano 800mila euro

La giunta comunale ha stanziato oltre 800.000 euro per riqualificare le strade cittadine. Su proposta dell'assessore alla sicurezza e vivibilità urbana Cioni infatti sono state approvate tre delibere relative ad altrettanti progetti esecutivi.

-

Le strade in questione sono: via Simone De Martini (e alcune strade limitrofe nel Quartiere 4), via Pellas, via Locchi e via Stibbert (Quartiere 5), via Carlo del Prete e via Santa Marta (sempre Quartiere 5). I lavori sono necessari a causa dell’usura e del logorio dei piani viari. I lavori dovrebbero iniziare ad autunno.

Per quanto riguarda il Quartiere 4, il progetto prevede la messa a nuovo della carreggita di via Simone Martini (fresatura, asfaltatura e segnaletica) e dei marciapiedi (con rifacimento dei tratti ammalo rati, abbattimento barriere architettoniche, sostituzione caditoie e pozzetti). La spesa si aggira su 300.000 euro.

In relazione al Quartiere 5, invece, i progetti sono due: il primo riguarda via Pellas, via Lochi e via Stibbert dove si procederà al rifacimento della carreggiata e dei marciapiedi (stanziati 250.000 euro). Il secondo invece prevede la riqualificazione della carreggiata di via Carlo del Prete (lato numeri civici pari nel tratto fra piazza del Terzolle e via Magellano) e via Santa Marta (nei tratti ammalo rati). Si prevede una spesa di 253.000 euro.

Ultime notizie

Maglieria uomo, tutte le novità per l’autunno

È arrivato il momento del cambio di stagione: i consigli su come "rinfrescare" il proprio guardaroba

Firenze Marathon 2020 annullata, la maratona torna nel 2021

Quando si terrà la 37esima edizione della gara e cosa succede per chi ha già fatto l'iscrizione

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Corri la vita 2020, qual è il colore della maglia e come funziona la “gara”

La corsa benefica cambia, ma si svolgerà comunque. Percorso "individuale", musei gratis e prenotazioni online: ecco tutte le novità della 18esima edizione