giovedì, 18 Aprile 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaLe iniziative in memoria della...

Le iniziative in memoria della strage dei Georgofili

Due i momenti clou delle iniziative in ricordo della strage dei Georgofili: il corteo notturno e l'arrivo di Sergio Mattarella. Installazione "luminosa" sul luogo dell'attentato

-

- Pubblicità -

La storia chiama e quando accade Firenze raramente si volta indietro. Soprattutto se, come in questo caso, la storia fa tornare alla mente una strage, quella dei Georgofili, che è una ferita per tutta la città. Le iniziative sulla strage dei Georgofili, di cui ricorrono i 30 anni, sono tantissime e avranno il clou con il corteo che la notte del 26 maggio partirà da piazza della Signoria, raggiungerà via dei Georgofili con la deposizione alle ore 1.04 – ora dell’attentato – della corona di alloro proprio sul luogo dell’attentato. Qui un potente raggio di luce bianca illuminerà il cielo. Il 27 maggio è da ricordare anche che la commemorazione al Palagiustizia vedrà la presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Iniziative strage Georgofili: cosa accade il 26 maggio

Le iniziative sulla strage dei Georgofili sono tantissime già a partire dal 26 maggio. La mattina al Cinema La Compagnia di Firenze si tiene l’evento “La strage dei Georgofili: un racconto lungo trent’anni: giustizia, memoria e verità, valori che contano per le nuove generazioni”, alla presenza dei ragazzi. Parteciperanno tra gli altri il presidente della Regione Toscana.

- Pubblicità -

Alle ore 13.30 spazio all’inaugurazione della mostra informativa e documentale sulla strage. Nel pomeriggio, sempre alla Compagnia, ci sarà il convegno “30 anni dalla strage dei georgofili di Firenze: verità storica e verità processuale”. Spazio alle parole dell’Associazione dei familiari delle vittime della strage. Alle 18 il ricordo di quei momenti drammatici si sposta all’Arengario di Palazzo Vecchio con ”Quella notte di maggio”. Si tratta di un talk show con i giornalisti di Repubblica (Maurizio Molinari, Carlo Bonini, Fabio Galati  Lirio Abbate), con il contributo musicale di Danilo Rea e un intervento video di Stefano Massini. In serata in programma anche la passeggiata dal Quartiere 4 al Quartiere 1: raduno alle ore 21 in piazza dell’Isolotto e arrivo davanti all’Accademia dei Georgofili alle 22.30.

Un raggio di luce bianca ai Georgofili

Come ricordato il momento più toccante delle iniziative legate alla strage dei Georgofili per il 27 maggio è il corteo notturno che arriverà proprio nel luogo dell’attentato. Per l’occasione Firenze Smart-Silfi renderà un omaggio simbolico alle vittime dell’attentato attraverso l’istallazione sul luogo dell’esplosione di un potente raggio di luce bianca che da terra salirà fino al cielo, e luci rosse che lambiranno la Torre dei Pulci e gli Uffizi.

- Pubblicità -

Altri eventi sono previsti sabato 27 maggio. Oltre al convegno al PalaGiustizia dove parteciperà il Capo di Stato Sergio Mattarella, la mattina cuscini di rose saranno deposti sulla tomba della famiglia Nencioni alla Romola nel comune di San Casciano in Val di Pesa e a Sarzana sulla tomba di Dario Capolicchio. Inoltre è da segnalare che all’Accademia dei Georgofili ci sarà l’apertura straordinaria della mostra Mostra fotografica e mostra degli acquarelli di Luciano Guarnieri “27 maggio 1993”. E si potrà vedere il filmato documentario sull’atto dinamitardo e sulla ricostruzione della sede dell’Accademia dei Georgofili. La mostra ha come orari dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18. Il documentario sarà proiettato alle 11, 12, 15 e 16. Alla biblioteca delle Oblate (inizio ore 11) ci sarà la presentazione del libro ” Sventrati. Vivere-sopra” di Tizina Giuliani. Il programma completo sul sito del Comune di Firenze.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -