La manifestazione si svolgerà dal 18 aprile al 6 maggio. L’iniziativa – ideata dagli assessori alla Pubblica Istruzione e allo Sport della Provincia di Firenze – prevede gare e tornei di molti sport e discipline: dal rugby al tennis, dall’atletica al calcio dal basket alla pallavolo mista. Il calendario olimpico è iniziato oggi, (venerdì 18 aprile, alle ore 10.30) con la gara di canottaggio che si è svolta nel tratto dell’Arno antistante la sede della Società Canottieri.

I vincitori della gara hanno quindi acceso la fiamma, simbolo delle Olimpiadi, nel corso della cerimonia inaugurale che si è svolta alla presenza del Presidente della Provincia, Matteo Renzi, dell’Assessore provinciale all’Istruzione, Elisa Simoni, di Paolo Ignesti, Presidente del Comitato Provinciale di Firenze del Coni, del Prof. Fabrizio Balducci dell’Ufficio Scolastico Provinciale e del Presidente dei Canottieri Firenze, Massimo Cavallina Semplici.

Le Olimpiadi delle scuole nascono con la volontà di diffondere una filosofia sana dello sport, inteso come stile di vita, come motivo di fondo che accompagna l’intera esistenza, come momento di formazione del carattere, del fisico e della socialità. Un’occasione importante di crescita e formazione da diffondere soprattutto tra i ragazzi delle scuole. Saranno proprio gli studenti delle classi terze, quarte e quinte degli Istituti Superiori della Provincia di Firenze a partecipare alle competizioni in programma. Le gare dei vari sport si svolgeranno nelle palestre delle scuole superiori e negli impianti sportivi di Firenze e provincia con oltre duemila iscritti alle varie discipline. A sorpresa, lo sport che ha registrato il maggior numero di partecipanti non è il calcio ma l’atletica con circa cinquecento iscrizioni tra ragazzi e ragazze.

Le gare di atletica prevedono, tra le diverse discipline, la corsa di 100 e 300 metri in velocità, i 1500 metri, il salto in alto, salto in lungo e lancio del peso. Al secondo posto come numero di partecipanti iscritti segue il calcio – nelle due declinazioni del calcio tradizionale e del calcio a 5 – con 450 iscritti in tutto. Come nell’anno scolastico 2006/2007, il torneo di calcio e calcetto sarà intitolato a Graziano Grazzini, consigliere provinciale prematuramente scomparso nel 2006. E non finisce qui: se in prima battuta le Olimpiadi coinvolgeranno gli studenti impegnati nelle gare e nei tornei, ci sarà spazio anche per i ragazzi “in panchina”. Per loro è prevista la gara per lo “striscione più sportivo” a sostegno dei compagni impegnati in campo. La manifestazione si concluderà martedì 6 maggio al Mandela Forum di Firenze, con un evento di premiazione dei vincitori delle prime Olimpiadi delle scuole.