lunedì, 25 Maggio 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Stupro della Caffarella, un fermo...

Stupro della Caffarella, un fermo a Livorno

Sono stati fermati nella notte dalla polizia due rumeni ritenuti gli autori dello violenza sessuale alla Caffarella. Il primo, di 20 anni, è stato bloccato a Roma. L'altro, un 30enne, a Livorno, ed è poi stato trasferito nella capitale.

-

Svolta, dunque, nelle indagini sullo stupro avvenuto alla Caffarella, di cui le forze dell’ordine stavano cercando gli autori.

Due cittadini romeni, ritenuti appunto gli autori della violenza sessuale, sono stati fermati dalla Polizia di Stato durante la notte. Dalle prime informazioni sul loro ritrovamento è emerso che il primo, di 20 anni, è stato fermato a Roma, mentre l’altro, di circa 30 anni, a Livorno, ed è poi stato portato nella capitale.

Quest’ultimo avrebbe raggiunto Livorno a bordo di treno, e sarebbe stato in procinto di fuggire in Spagna. L’uomo è stato fermato in un campo nomadi di Cisternino, nelle campagne livornesi.

I due romeni fermati sono stati presi anche grazie alla collaborazione della polizia romena e del commissariato romano di Primavalle.

Ultime notizie

Coronavirus, la mappa del contagio in Toscana

Tutto quello che c'è da sapere sull'andamento dei casi di Covid-19 nella nostra regione: la mappa, i nuovi contagi, i dati per provincia pubblicati nel nuovo bollettino della Regione

Coronavirus: 15 nuovi casi, 79 i guariti. Il bollettino del 24 maggio

Quindici nuovi casi, due decessi: le ultime notizie di oggi, 24 maggio, sul contagio da coronavirus in Toscana

Bonus bici, ecco come richiederlo (anche con l’app)

Procedura tutta online, anche a rimborso. Il bonus bici per l'acquisto di biciclette, monopattini e altri mezzi green: come richiederlo

Coronavirus, 12 nuovi casi in Toscana. Solo due i decessi

Dodici nuovi casi e due soli decessi: le notizie di oggi, 23 maggio, sul contagio da coronavirus in Toscana