Era stato lo stesso Galileo Galilei, a cui la kermesse “Pianeta Galileo” è dedicata, a chiedersi cosa succedesse cambiando le dimensioni degli oggetti o delle persone. Ed è proprio da questa domanda che prende le mosse la lezione-incontro del fisico Roberto Casalbuoni, in programma venerdì 17 ottobre, alle 11, nell’Auditorium del Consiglio regionale della Toscana, in via Cavour 4.

Una lezione a cavallo fra scienza e fantasia, che prende in prestito i suoi esempi dal mondo dei fumetti e dal cinema per discutere di quello che succede realmente quando cambiano le dimensioni degli oggetti. C’è un fumetto in cui Superman combatte contro delle formiche giganti: ma che succederebbe davvero a una formica se fosse possibile ingrandirla? Che cosa ci direbbe la scienza in proposito? Il metodo che aveva inventato Gelileo permette di calcolare utilizzando solo l’algebra elementare le questioni più varie e apparentemente più complesse, fino ad esempio alla potenza della prima bomba atomica.

A tenere la lezione sarà Roberto Casalbuoni, professore di fisica teorica all’Università di Firenze, che per l’occasione sarà affiancato nella sua lezione da Marco Salucci (liceo Gobetti, Società filosofica italiana). Per informazioni è possibile chiamare i numeri 055.2387285-891-927, o visitare il sito www.pianetagalileo.it.