venerdì, 12 Agosto 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaTagli all'università, i vertici di...

Tagli all’università, i vertici di Ingegneria minacciano le dimissioni

Il preside della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Firenze, i direttori dei dipartimenti e i presidenti dei consigli di corso di laurea "denunciano la situazione di grave disagio in cui si trova l’Università" e "dichiarano l'intenzione di presentare collettivamente le proprie dimissioni se non ci saranno significativi cambiamenti".

-

Pubblicità

Università di Firenze, Ingegneria sul piede di guerra.

LA LETTERA. In una lettera, il preside della Facoltà di Ingegneria Stefano Manetti, i direttori dei Dipartimenti dell’area dell’Ingegneria e i presidenti dei Consigli di Corso di Laurea della Facoltà di Ingegneria, si dicono “pienamente convinti della necessità di una profonda riforma del Sistema Universitario, basata su una reale meritocrazia e su una seria ed efficace attività di valutazione”, e “denunciano la situazione di grave disagio in cui si trova l’Università a seguito della drastica riduzione del finanziamento pubblico degli Atenei, delle recenti manovre finanziarie e di alcune drastiche iniziative legislative in materia di Università contenute nel Disegno di Legge 1905, assunte senza un’adeguata consultazione degli organismi rappresentativi del personale universitario”.

Pubblicità

DIMISSIONI. I firmatari della lettera “dichiarano l’intenzione di presentare collettivamente le proprie dimissioni, come forma di protesta verso le politiche governative nei confronti dell’Università, se non ci saranno significativi cambiamenti nel finanziamento del Sistema Pubblico Universitario e nel disegno di legge 1905”.

Pubblicità

Ultime notizie