mercoledì, 24 Febbraio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Terremoto, niente danni

Terremoto, niente danni

Ancora scosse di terremoto dopo la prima, avvertita anche in molte zone della Toscana e della provincia di Firenze, registrata nel pomeriggio del 23 dicembre. La Protezione civile comunica comunque che, nella provincia fiorentina, non c'è stata "nessuna segnalazione di danni a cose o persone".

-

Altre scosse di terremoto, qualche timore ma nessuna conseguenza. Il terremoto che ieri pomeriggio è stato avvertito anche a Firenze e in molte zone della provincia e della regione non ha causato danni. Lo comunica la Sala operativa della Protezione civile provinciale, secondo cui “in provincia di Firenze nessuna segnalazione di danni a cose o persone”.

Solo un po’ di paura, dunque, per il terremoto che ieri ha avuto il suo epicentro tra le province di Parma e di Reggio Emilia e che è stato avvertito in molte zone d’Italia, tra cui la Toscana. Dopo quella del pomeriggio e quella delle 22.58 di ieri, di magnitudo 4.7 della scala Richter, è stata registrata un’ulteriore scossa di magnitudo 3.9 della scala Richter alle 00.37.

Ultime notizie

Zone rosse in Toscana: in arrivo micro-lockdown contro le varianti del Covid

Da Pistoia a Siena passando da alcuni comuni dell'empolese (Firenze:) si pensa a micro zone rosse in Toscana per fermare l'avanzata delle varianti del Covid

Quando esce il nuovo Dpcm Draghi e quando entra in vigore il decreto

Stop alle riaperture e regole anche per Pasqua: quando esce il nuovo Dpcm del governo Draghi, quando entra in vigore e quando scade

Zona arancione e rossa: visita a congiunti, fidanzati e amici fuori comune

Il nuovo decreto Covid del governo Draghi aggiorna le regole sugli spostamenti. Si può andare a casa di congiunti, parenti o amici che abitano in comuni diversi, se ci si trova in zona arancione o rossa?

I comuni della Toscana in zona rossa e quelli a rischio

Alta l'allerta per le varianti del Covid-19. La lista dei comuni a rischio zona rossa si allunga e la Regione potrebbe decidere nelle prossime ore insieme ai sindaci nuovi territori rossi