Un colpo di testa in campo, che lo terrà lontano dal pallone a lungo: prima ha colpito l’arbitro, poi ha calpestato con rabbia il fischietto caduto a terra.

PARTITA. E’ successo durante la partita tra il River Pieve, formazione di Pieve Fosciana (Lucca), e il Fornoli (2-1), gara valida per il campionato dilettanti di seconda categoria (girone C). Il giocatore del River Pieve, Francesco Vecchi , è stato squalificato dal giudice sportivo della Federcalcio toscana per 24 mesi. Dovrà quindi restare fuori dal campo fino al primo dicembre 2013.

COME E’ SUCCESSO. Espulso per aver offeso l’arbitro, Vecchi ha colpito violentemente all’avambraccio il direttore di gara, facendo cadere a terra il fischietto. Poi ha calpestato con rabbia il fischietto, continuando a inveire contro l’arbitro.