L'opera architettonica come forma d'arte, come stimolo alla creatività, come strumento di rigenerazione urbana e locale, insomma l''architettura merita un premio per le sue qualità e la sua funzione sociale. L'Ordine degli Architetti di Firenze e di Pisa, insieme al Consiglio regionale della Toscana, alla  Federazione degli Architetti della Toscana, alla Fondazione Architetti Firenze e all'Ance Toscana, è alla ricerca per il secondo anno consecutivo di opere da premiare in tutto il territorio regionale.

La seconda edizione del Premio Architettura Toscana, in una sigla PAT, si rivolge a tutte le componenti sociali che partecipano alla realizzazione di un'opera o di un riqualificazione urbana e architettonica. Intende infatti valorizzare l'aspetto culturale e non solo pratico dell'intervento, per questo motivo, pur vedendo nell'architetto il protagonista, la giuria porta un'attenzione particolare anche al lavoro dei progettisti e della committenza. 

Le categorie del Premio architettura toscana

Il premio si articola, anche per questa edizione, in 5 categorie volte a rispecchiare le differenti funzioni sociali e artistiche dell'architettura. Il  Premio Allestimento d'Interni, intende valorizzare il lavoro di creatività e di equilibrio tra antico e moderno realizzato sugli edifici storici, mentre il Premio Nuova Costruzione riconosce i nuovi edifici che si distinguono per modernià, sostenibilità e capacità di inserirsi nell'ambiente circostante senza condizionare in maniera eccessiva l'impatto visivo.

Entrambi sono accompagnati dal Premio Restauro e Recupero, il cui sguardo si rivolge agli interventi più strutturali di recupero di edifici di valore culturale e il Premio Spazi Urbani pensato anche questo in un'ottica di recupero mirata però allo spazio pubblico e alla valorizzazione di luoghi tralasciati delle città capaci di trovare una nuova fruizione pubblica grazie all'intervento architettonico.

Un premio speciale è previsto per il lavoro innovativo dei giovani architetti: il Premo Opera Prima vuole infatti ricompensare i giovani alle prese con i primi progetti e le prime realizzazioni. Non a caso per le “Opere Prime” è  previsto un ammontare predefinito di 5 000 euro, mentre per gli altri interventi la vincita vene assegnata  in proporzione al tipo di intervento e alla committenza.

Premio Architettura Toscana seconda edizione come partecipare e iscriversi

La presentazione del PAT

Come partecipare

Le iscrizioni per la seconda edizione del PAT si apriranno lunedì 3 dicembre alle ore 12.00 e termineranno entro le 24.00 dell'8 febbraio 2019. ll bando, reperibile sul sito del Premio Architettura Toscana, prende in considerazione solo le opere realizzate o concluse negli scorsi cinque anni (2013-2018).

In attesa di scoprire i prossimi vincitori, ecco gli architetti da oscar del PAT 2017.