mercoledì, 7 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Torna la Ztl. Stavolta è...

Torna la Ztl. Stavolta è by train

-

Si tratta di alcune delle iniziative che prenderanno il via giovedì 3 aprile nell’ambito del consueto pacchetto di provvedimenti previsti in occasione della ztl estiva presentati questa mattina dall’assessore alla sicurezza e vivibilità urbana e dall’assessore alle attività produttive. L’assessore alla sicurezza e vivibilità ha sottolineato come questi interventi, insieme al progetto dei tavolini per le strade che sarà presentato a breve, hanno l’obiettivo di conciliare divertimento e vivibilità serale e notturna della città, soprattutto del centro storico.

Rispetto agli anni scorsi, sono molte le novità della primavera-estate 2008. Prima di tutto la nuova organizzazione della ztl, articolata in due zone concentriche con orari e divieti differenziati tanto che quella più ristretta è di fatto un’area pedonale; in secondo luogo l’avvio del Night Train, il servizio sperimentale di trasporto da e per il centro storico effettuato dal trenino a Gpl; e ancora la sostituzione delle transenne in corrispondenza degli accessi alla zona a traffico limitato con cartellonistica fissa.

Prenderà il via prossimo fine settimana e andrà avanti fino al 31 ottobre. Quest’anno a differenza del passato la zona a traffico limitato sarà articolata in due sottozone, caratterizzate da orari e divieti diversificati: nella fascia esterna, delimitata dal consueto perimetro della ztl notturna (settori A, B, D ed E estesa a San Niccolò fino a via dei Bastioni e piazza Ferrucci e in Oltrarno anche a piazza Pier Vettori e piazza Gaddi), di fatto continua la cosiddetta ztl Cenerentola per sperimentarne l’efficacia anche nel periodo estivo.

Il divieto di transito per i non autorizzati scatterà a mezzanotte e si concluderà alle 4 dei giorni del fine settimana (quindi venerdì, sabato e domenica).

Il Night Train effettuerà servizio nelle notti in cui è in vigore la ztl notturna estiva (giovedì, venerdì e sabato) dalle 23 alle 4. I mezzi saranno due, circoleranno su un percorso di 9 chilometri con una frequenza di 20 minuti ed effettueranno 24 fermate. l trenino-navetta serve i quattro parcheggi di Parterre (capolinea), Beccaria, Murate e Ghiberti: grazie a un accordo tra Firenze Parcheggi la sosta in tutti i parcheggi di struttura gestiti dalla società escluso quello della stazione (Parterre, Beccaria, Ghiberti, Alberti e Fortezza) costerà 0,50 euro all’ora.

Notizia precedentePiù vigilanza in centro
Notizia successivaI volti del viaggio

Ultime notizie

Quando si può togliere la mascherina senza rischiare una multa

Mentre si attende il nuovo dpcm, alcune Regioni hanno già stabilito l'obbligo di indossare la mascherina anche all'aperto: ma quando si può stare senza? E come comportarsi se si corre e si va in bici?

Vaccino antinfluenzale 2020-2021 in Toscana: quando, dove e come farlo

Per chi è a costo zero e quando è l'inizio: quello che c'è da sapere sul vaccino antinfluenzale in Toscana per la stagione 2020-2021, in piena emergenza Covid

Carcere di Sollicciano: l’altra scuola che riparte

Si riprende a studiare anche a “Solliccianino”, dove distanziamento e didattica a distanza non sono gli unici problemi

Palawanny, ci siamo. Entro un anno la nuova casa de Il Bisonte volley

Stavolta sembra essere la volta buona: lavori al via, palazzetto pronto per la prossima stagione. Con un progetto che guarda lontano